Piazza Affari: Stellantis sul podio dei rialzi

Nella seduta borsistica contraddistinta dalla prima frenata nell'epoca Draghi (l'indice Ftse Mib ha perso lo 0,69%, scendendo a 23.440 punti), oggi, 16 febbraio, diverse quotate del Nord Ovest sono risultate protagoniste nei rialzi, ma anche nei ribassi. Stellantis, nata dalla fusione fra Fca e Psa-Peugeot, ha fatto registrare il terzo maggior incremento tra le blue chip: l'ultimo prezzo della sua azione è stato di 13,50 euro, superiore dello 0,72% a quello di ieri. Soltanto Saipem e Campari hanno fatto meglio.
A sua volta, la novarese Matica Fintec ha segnato il secondo rialzo più alto di tutta Piazza Affari (+14%), chiudendo a 1,368 euro. Al contrario, l'Italia Indipendent di Lapo Elkann ha fatto segnare il terzo maggior ribasso assoluto (-4,62%), terminando le contrattazioni con il prezzo di 1,86 euro. E solo un po' meno peggio è andata a Prima Industrie con il calo del 4,42%, il quarto più pesante, finendo a 16,02 euro.