Il genovese Ravà vice presidente Carige proposta Fitd alla prossima assemblea

Il lombardo Giuseppe Boccucci presidente e il genovese Paolo Ravà vice presidente. Ecco le nuove nomine per il vertice di Banca Carige che verranno proposte all'assemblea dei soci da Salvatore Maccarone, in qualità di presidente e legale rappresentante del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd), azionista della banca di via Cassa di Risparmio con una partecipazione di 604.154.459 di azioni ordinarie, pari al 79,99% del capitale avente diritto al voto.
Nato 56 anni fa a Genova, dove si è laureato in Economia e commercio, Paolo Ravà, titolare dello studio Rva Ravà Valdata e Associati, con sedi nel capoluogo ligure e in quello lombardo, è presidente dell'Ordine dei commercialisti di Genova, presidente del collegio sindacale della quotata Fos, sindaco della Generale Conserve e, fra l'altro, componente del consiglio di amministrazione della C.Steinweg. Era già stato cooptato nel cda di Banca Carige, nell'ottobre scorso.
Giuseppe Boccucci, nato a Bollate nel '54, una lunga carriera in Banca d'Italia, negli ultimi anni, fino al 31 dicembre scorso, è stato direttore generale del Fitd.