Debito pubblico (2.586,5 miliardi di euro) oltre il 21% nella cassa di Banca d'Italia

Oltre un quinto del debito pubblico italiano (21,2%, per la precisione) è nel portafoglio della Banca d'Italia. Alla fine del novembre scorso, infatti, l'istituto di via Nazionale aveva crediti nei confronti delle Amministrazioni pubbliche del nostro Paese pari a 549 miliardi, 9 in più rispetto a 30 giorni prima e 143,5 miliardi in più rispetto al 30 novembre del 2019. In un anno il debito pubblico italiano di 140,1 miliardi, essendo arrivato a 2.586,5 miliardi. Di questi solo 85,3 miliardi si devono agli enti pubblici locali: a fine novembre, le Regioni e le province autonome avevano insieme un indebitamento di 33,266 miliardi, le province ordinarie e le città metropolitane 6,428 miliardi, i Comuni 34,726 miliardi e gli altri enti territoriali 10,955 miliardi.