Intelligenza artificiale, scelti i tre vincitori del bando della Compagnia di San Paolo

 A conclusione del processo di valutazione delle 19 candidature pervenute, la Fondazione Compagnia di San Paolo ha comunicato l'esito del bando “Intelligenza Artificiale, uomo e società”, emesso con l’obiettivo di sostenere progetti di ricerca innovativi finalizzati all’avanzamento della conoscenza scientifica nell’ambito dell’intelligenza artificiale e con una ricaduta concreta sul territorio in termini economici e sociali.
Tre i vincitori. Il primo è Art-ificial Intelligence in Support of Museums, che mira a rendere la gestione museale più efficiente e l’esperienza di visita più coinvolgente e individualizzata. Il progetto coinvolge sette dei più importanti musei torinesi. Partner capofila è l'Università di Torino – Dipartimento di Scienze Economico-Sociali e Matematico-Statistiche. Principal Investigator Giovanni Mastrobuoni. Partner di Ricerca e sviluppo sono Università di Torino – Dipartimento di Management; Politecnico di Torino -Dipartimento di Architettura e Design; Politecnico di Torino – Dipartimento di Automatica ed Informatica. Partner territoriali Gam, La Venaria Reale, Mao, Mauto, Museo del Cinema, Palazzo Madama, Pinacoteca Agnelli.
Il secondo vincitore è Smail -Simple Methods for Artificial Intelligence Learning and Education, che vuole determinare un utilizzo efficace degli strumenti messi a disposizione dall’Intelligenza Artificiale favorendo una conoscenza consapevole dei suoi principi, codici, funzionalità e applicazioni. Partner Capofila Politecnico di Torino – Dipartimento di Scienze Matematiche e principal investigator Giacomo Como. Ricerca e sviluppo: Università di Torino – Dipartimento di Informatica; Royal Holloway University of London – Department of Computer Science. Partner territoriali: Popai, Quercetti, Convitto Umberto I, Aiace -Associazione Italiana Amici Cinema d’Essai.
Trezo vincitore il progetto Circular Health, il cui intento è di andare a coprire non solo gli aspetti della salute umana, ma anche il benessere degli animali nell’industria alimentare e la qualità della produzione agricola in un approccio interdisciplinare. Partner capofila: Università di Torino – Dipartimento di Informatica. Principal investigator: Guido Boella. Partner Ricerca e sviluppo: Fondazione Bruno Kessler – Research Unit of Process & Data Intelligence; Università di Torino – Centro Agrinnova. Partner territoriali: Città della Salute e della Scienza; Ospedale Cottolengo; Fudex; Vanzetti-Holstein.