SOLO 48 ORE

Prima i medici cubani, adesso la richiesta di personale sanitario alle Ong. Per la sanità, il Piemonte non è proprio in grado di cavarsela da solo e chiede aiuto all'esterno. Comunque vada, una brutta figura per Cirio, l'assessore Icardi e tutto il governo regionale.
***
Ha fatto sorridere molti l'annuncio dell'iniziativa Torino Reshoring, finalizzata al recupero di attività imprenditoriali nella capitale sabauda. E ha fatto ripensare, tristemente, a quanti avrebbero potuto e potrebbero far arrivare a Torino la sede operativa di Fideuram (gruppo Intesa Sanpaolo), che nel capoluogo piemontese ha già la sede legale. Questa sì che sarebbe un'operazione da sbandierare.
***
Misteri della Borsa. Venerdì 9 novembre, l'ultimo prezzo dell'azione Ferrari (10.000 vetture all'anno) è stato di 178,39 euro, che rappresenta il nuovo record ed equivale alla capitalizzazione di 34,6 miliardi, valore superiore a quello della controllante Exor, ma anche di Fca e di Intesa Sanpaolo. Ferrari ha esordito in Piazza Affari, all'inizio di gennaio del 2016, al prezzo di 43 euro. Può sembrare una bolla?
***
Bello il logo di Stellantis, appena presentato. Però, non pochi, a Torino, avrebbero preferito vedere qualche nuovo modello del gruppo Fca, le cui gamme fanno tristtezza per la loro limitatezza rispetto al passato più glorioso di Fiat e Lancia e rispetto a concorrenti che, fino a non molti anni fa, erano molto più piccoli.
***
La Bce ha titoli di Stato italiani già per oltre 413 miliardi di euro e continua a comprarne, come la
Banca d'Italia (arrivata a possederne per quasi 520 miliardi), consentendo così il successo delle nuove emissioni, nonostante i tassi a zero o poco più. Speriamo che continuino. Altrimenti … la bomba del debito pubblico esploderà, con l'effetto di un'atomica.
***
L'altra faccia della medaglia: la Pininfarina celebra i 90 anni, i suoi dipendenti protestano per i 135 licenziamenti.
***
Si riparla di patrimoniale, sempre più frequentemente. Come se non ce ne fossero già abbastanza (sui conti correnti, sui depositi titoli, Imu e non solo). La prossima, però, sarebbe una Super Patrimoniale. Logico, dopo i Super Bonus.
***
Babbo Natale, quest'anno, ha già ricevuto tonnellate di lettere. Tutte con un'unica, identica richiesta: portaci lavoro.
***
A chi l'ha visto - o ha chi l'ha sentito - presto, potrebbero comparire due ministre piemontesi: la cuneese Fabiana Dadone (Pubblica amministrazione) e la torinese Paola Pisano (Innovazione tecnologica e digitalizzazione). Se ne sono perse le tracce.
***
Il podio delle brutte figure, fatte nei giorni scorsi, da soggetti del Nord Ovest – persone fisiche e giuriche – vede sul gradino più alto Giovanni Toti (incredibile la sua uscita sugli anziani), e, nelle altre due posizioni, la Pininfarina (celebra i 90 anni con 135 licenziamenti) e la torinese Banca Intermobiliare, la cui azione è scesa al minimo storico di 0,041 euro.
***
Un torinese eccellente. E' Antonio Baravalle, amministratore delegato della Lavazza dal 2011. Tanto silenzioso, discreto, modesto, vero subalpino, quanto capace ed efficace. Con la sua guida, Lavazza è arrivata a fatturare 2,2 miliardi, per il 70% realizzati all'estero (opera in 140 Paesi), conta 4.000 collaboratori e ha conquistato il 33.mo posto tra le 100 imprese con la migliore reputazione al mondo. E' stato numero 1 di Lancia e Alfa Romeo. Una delle perle perdute da Fca.
***
Meno male che al ministero della Salute c'è … Speranza. Nomen omen.
***