Cuneo, la gara per il Rondò dei Talenti vinta dal gruppo torinese Educare

È stata assegnata al partenariato guidato dal gruppo torinese EduCare la gestione del Rondò dei Talenti, l’edificio ex sede di Ubi Banca in Rondò Garibaldi a Cuneo. acquistato nel 2019 dalla Fondazione Crc e al centro di un progetto di valorizzazione. che ne farà un nuovo spazio per la comunità e un polo di attrazione sovraterritoriale sui temi della formazione innovativa. Il vincitore è stato selezionato tramite un bando promosso dalla Fondazione Crc. Il partenariato guidato da EduCare ha presentato il progetto Plin (Place for Learning Innovation), ideato, promosso e sviluppato in collaborazione con diversi soggetti: Tautemi associati (che si occuperà di piani di investimento, creazione di partnership, ricerca, reperimento e gestione di finanziamenti pubblici), Wonferful education (svilupperà le esperienza educative, con una particolare attenzione all’innovazione e all’impatto sociale), Prokalos (promozione e comunicazione), la stessa EduCare, aderente all’Opera Torinese del Murialdo, da sempre impegnata in attività educative, di formazione e di inserimento al lavoro di giovani in stato di fragilità, si occuperà inoltre della ristorazione e del servizio bar.
Il progetto scelto ha presentato una proposta articolata che coinvolge diversi ambiti, con attività che fanno leva sull’integrazione tra territorio, ricerca educativa e tecnologia, formazione esperienziale e intrattenimento, con un’attenzione specifica alla promozione e accelerazione di competenze e impatto sociale. L’obiettivo del progetto è fare del Rondò dei Talenti un vero e proprio laboratorio di progettazione educativa, a partire da tre aree tematiche: 1. Agrifood, cibo, stili di vita e benessere; 2. Creatività, turismo, ambiente e outdoor; 3. Innovazione e trasformazione digitale. Attraverso le diverse le linee di attività previste, il progetto vuole coinvolgere pubblici di tutte le età: bambini, ragazzi, scuole, adulti e pubblico generico, fino a pubblici interessati a percorsi professionalizzanti e a servizi innovati con attività trasversali. I piani del Rondò dei Talenti gestiti dal gruppo EduCare e dai partner saranno destinati a diverse attività.
Il secondo e il terzo piano del Rondò dei Talenti sono la sede della Città dei Talenti, il progetto ideato da Fondazione Crc e selezionato e cofinanziato insieme all’Impresa sociale Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. “Dopo l’inaugurazione della Città dei Talenti, con l’individuazione di chi gestirà il Rondò prende avvio il progetto complessivo di riqualificazione di questo edificio, che diventerà un punto di riferimento per la comunità provinciale e non solo, e metterà a disposizione iniziative e proposte d’interesse per un pubblico ampio ed eterogeneo” ha commentato Giandomenico Genta, presidente della Fondazione Crc.