Politecnico di Torino, nuova partnership per progettazione di smart city e mobility

 Tra i fattori alla base di una efficace progettazione per le smart city e per la smart mobility vi è certamente il corretto utilizzo dell’intelligenza artificiale, per raccogliere e sistematizzare i dati, grazie ai quali sarà possibile una maggiore personalizzazione e comprensione del comportamento umano. Da queste premesse è nata la partnership per il progetto “Gamma Pi” tra Politecnico di Torino, AdConsulting GroupDanisi Engineering e Addfor, che hanno firmato a un protocollo d'intesa che consentirà lo sviluppo di attività congiunte per i prossimi cinque anni.
L’attività di ricerca verterà sul controllo di velivoli a bassa quota; sulla gestione anche predittiva di strade e infrastrutture; sul controllo del livello di inquinamento dell’aria, delle acque e sonoro; sullo sviluppo di veicoli interconnessi a impatto zero e sulla creazione di un SimCenter, ovvero un Simulatore Dinamico e Statico. Altri temi di ricerca riguarderanno la guida autonoma, l’utilizzo di droni per il rilevamento e il controllo dei dati e l’implementazione di sistemi di distanziamento sociale.
Il Politecnico di Torino, Ad Consulting Group, Danisi Engineering e Addfor, si impegnano con la firma di questo accordo a sviluppare collaborazioni nella formazione, nella ricerca e nella terza missione attraverso periodi di tirocinio degli studenti nelle aziende, svolgimento di tesi di laurea e laurea magistrale, l’attivazione di borse di studio e di dottorato e nella progettazione di corsi di aggiornamento per il personale tecnico delle imprese.