Tutta in crescita la semestrale di Fos

 Si è chiuso con un utile netto consolidato di 0,4 milioni il bilancio del primo semestre della Fos, pmi genovese a capo di un gruppo di consulenza e ricerca tecnologica, attivo nella progettazione e nello sviluppo di servizi e prodotti digitali per grandi gruppi industriali e per la pubblica amministrazione, quotata al segmento Aim di Borsa Italiana. Rispetto allo stesso periodo 2019, il risultato è aumentato del 44%. Il valore della produzione è ammontato a 5,8 milioni (+12%) e l'ebitda a 1,1 milioni (+24%). Al 30 giugno, il patrimonio netto risulta di 7,9 milioni, in crescita, rispetto ai 7,5 milioni del 31 dicembre 2019, per effetto del positivo risultato del semestre. La posizione finanziaria netta è positiva per 0,7 milioni, in aumento del 4% rispetto al 31 dicembre 2019. Gli investimenti in ricerca e sviluppo sostenuti nel semestre sono stati pari a circa un milione. “Siamo molto soddisfatti dei numeri del semestre che sono in crescita nonostante la crisi dovuta alla pandemia Covid-19” ha commentato Enrico Botte, l'amministratore delegato di Fos.