Collaborazione strategica Cisco-gruppo Isp per la competitività delle imprese italiane

 Cisco, leader mondiale nelle tecnologie per le Reti, Intesa Sanpaolo, principale banca italiana e tra le prime in Europa e Intesa Sanpaolo Innovation Center, società del gruppo Intesa Sanpaolo dedicata alla frontiera dell’innovazione, hanno sottoscritto un accordo per lo sviluppo di progetti dedicati alla sostenibilità, alla digitalizzazione, all’innovazione e alla gestione delle risorse umane. L'accordo rafforza una relazione già attiva dal 2016 e prevede una collaborazione strategica in aree quali economia circolare, open innovation, cybersecurity e neuroscienze applicate, con l’obiettivo di realizzare, insieme, iniziative e servizi che aiutino le imprese italiane ad adottare processi innovativi per dare nuovo impulso alla crescita del Paese.
Fra l'altro, per l’open innovation, l'intesa tra i due Gruppi prevede una serie articolata di collaborazioni, la più importante delle quali è rappresentata dall’adesione di Cisco, al fianco di Fca e Iren, allo Smart Mobility Corporate Club, iniziativa avviata lo scorso agosto da Intesa Sanpaolo Innovation Center a Torinom che mira a rafforzare l’ecosistema dell’innovazione nell’ambito della smart mobility, facendo leva anche sul programma di accelerazione di startup internazionali condotto da Techstars.
Guido de Vecchi, direttore generale Intesa Sanpaolo Innovation Center, ha commentato: “La collaborazione strategica con Cisco rafforza le attività del Gruppo Intesa Sanpaolo per l’innovazione e ci fornisce ulteriori strumenti per supportare le imprese italiane su più fronti di estrema importanza per la loro competitività, come la transizione verso un nuovo modello economico circolare, il dialogo con le startup, la protezione dei dati digitali e dagli attacchi online e l’applicazione delle neuroscienze per gestire e valorizzare al meglio il lavoro e la risorsa più preziosa, il capitale umano”.