Col Fondo strategico della Regione Liguria 135 milioni alle imprese negli ultimi 5 anni

E' di 135 milioni di euro il valore degli investimenti a valere sul Fondo Strategico stanziati dalla giunta della Regione Liguria, in accordo con Anci (Associazione nazionale comuni italiani), in cinque anni: 8 milioni per la difesa del suolo, 27 milioni per la riqualificazione urbana e il turismo, 85 milioni per le opere pubbliche infrastrutturali e 15 milioni per l’innovazione tecnologica. La suddivisione per province vede assegnati: 38 milioni a Genova, 28 milioni a La Spezia, 22 milioni a Imperia e 28 milioni a Savona. Per gli interventi di valorizzazione del territorio su tutta la regione sono stati finanziati 18 milioni di euro. Oltre 53 milioni sono stata stanziati per finanziamenti a sostegno delle imprese, in particolare per la qualificazione e lo sviluppo dell'offerta turistica, delle strutture ricettive all’aria aperta e dei servizi turistici innovativi; per fronteggiare emergenze come gli eventi alluvionali e il crollo di ponte Morandi, per le associazioni sportive, per la riqualificazione del settore del commercio al dettaglio e somministrazione alimenti e bevande, per la capitalizzazione e per il fondo di garanzia destinato a fronteggiare l'emergenza Covid. “Grazie ai finanziamenti del Fondo Strategico abbiamo raggiunto il nostro obiettivo: mantenere le promesse fatte ai cittadini per la valorizzazione e la riqualificazione della nostra regione – ha commentato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, il quale ha aggiunto: “Siamo riusciti a finanziare interventi sull’intero territorio, daponente a levante, sostenendo i Comuni nella realizzazione di progetti infrastrutturali attesi da tempo. Questa è la dimostrazione di come le Regioni siano enti chiave nel dialogo con le amministrazioni locali: abbiamo fatto rete, abbiamo ascoltato i cittadini e siamo riusciti a cogliere le esigenze del nostro territorio”.