Iren nella top ten italiana delle società Esg

Poste Italiane è in prima posizione nella classifica delle società italiane con le strategie più sostenibili in termini ambientali, sociali e di governance (Esg). Lo scrive Firstonline, l'autorevole giornale web di economia e finanza diretto da Franco Locatelli, aggiungendo che al secondo posto figurano, a pari merito, Eni e Generali, seguite. a loro volta, da un altro ex aequo, quello fra Enel e Snam. A completare la top ten ci sono Hera, Iren, Unicredit, Cnh Industrial e Mediobanca. Questa graduatoria emerge dalle tabelle dell’Integrated Governance Index 2020, l’indice che misura l’integrazione della sostenibilità nelle strategie aziendali.

In base ai risultati dell’analisi, che quest’anno ha convolto 74 società, contro le 61 del 2019 e le 47 del 2018, Hera si conferma al primo posto nell’area Finanza, in cui a essere analizzati sono i legami tra le aziende e gli investitori responsabili. Seguono, tutte a pari merito, Enel, Generali e Intesa Sanpaolo. Una parte dell’analisi di quest’anno è stata dedicata alla Esg Digital Governance, ossia all’applicazione dei criteri di sostenibilità nei sistemi e nelle piattaforme digitali per la gestione dei dati. Anche in questo caso la medaglia d’oro spetta a Poste Italiane, mentre gli altri due gradini del podio sono occupati da Eni e A2A. In quarta posizione si trovano, a pari merito, Iren e Italgas. Tra le aziende non quotate, le migliori sono sono Bnl, Fs e Crédit Agricole Italia.