I prestiti bancari aumentati del 2,8%

A giugno, in Italia, i prestiti delle banche a famiglie e imprese sono aumentati del 2,8% rispetto a un anno fa (l’aumento era dell’1,6% a maggio); alla fine del mese, pertanto, sono risultati pari a 1.299 miliardi. Ancora di più, però, sono cresciuti i depositi (in conto corrente, certificati di deposito, pronti contro termine): di oltre 93 miliardi rispetto ad un anno prima (+6,1% su base annuale), arrivando così a 1.636,5 miliardi; mentre la raccolta a medio e lungo termine, cioè tramite obbligazioni, è scesa, negli ultimi 12 mesi, di circa 9 miliardi (-3,9%). La dinamica della raccolta complessiva (depositi da clientela residente e obbligazioni) risulta, comunque, in crescita del +4,7%.