Circolo Subalpino: Succo nuovo presidente

Il prestigioso ed esclusivo Circolo Subalpino, che, fondato a Torino nel 1949 da Remo Morone, raggruppa eccellenze dell'imprenditoria, della finanza, delle libere professioni, del mondo accademico, del top management e, fra l'altro, della medicina, ha un nuovo vertice. L'assemblea dei soci, ha eletto presidente Giovanni Succo, che subentra ad Alberto Prono e consiglieri Benedetto Camerana, Gianfranco Carbonato, Bernardino Chiaia, Paolo Chiono, Carlo Ilotte, Giuseppe Lavazza, Rinaldo Ocleppo, Pier Giorgio Re, Luca Remmert e Gian Paolo Zanetta. Probiviri sono stati eletti Carlo Luda di Cortemilia, Giovanni Zanetti, Vittorio Barosio e Cesare Zaccone (supplente).

Giovanni Succo, torinese, classe 1959, sposato, due figli, si è specializzato in Otorinolaringoiatria, in Audiologia e in Chirurgia generale a indirizzo Oncologico all'Università di Torino. Dal 2016 è presidente del corso di laurea in Logopedia all'Università del capoluogo piemontese e dal 2017 ha la Direzione della Scdu di Chirurgia oncologica cervico-cefalica all’Irccs di Candiolo, dove da novembre dello stesso anno ricopre l’incarico di direttore del Dipartimento di Chirurgia. E’ stato primo operatore in circa 7.000 interventi chirurgici della specialità, di cui oltre 3.000 interventi oncologici e 2.000 interventi endoscopici. E' autore di oltre 230 pubblicazioni scientifiche su temi di particolare interesse nell’ambito della specialità e di una novantina di articoli su riviste con impact factor. Socio ordinario della Società Italiana di Chirurgia Oncologica dal 1997, è Segretario generale della Società Italiana di Otorinolaringoiatria per il periodo 2017-2022