Bim, nuova sede e ricerca del rilancio

Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni (Bim) ha trasferito la propria sede nel prestigioso Palazzo Vallese di Martiniana, sempre a Torino, in via San Dalmazzo 15. Il cambio di sede si inserisce tra le iniziative previste dal piano strategico 2019 – 2024 approvato lo scorso 26 settembre dal consiglio di amministrazione che, anche facendo leva sulla storia della Bim quale operatore indipendente e specializzato, punta al rilancio del Gruppo attraverso l’implementazione di un nuovo modello strategico-operativo.

Il Palazzo Vallesa di Martiniana è un edificio nobiliare di fine Settecento commissionato dalla contessa Giuliana della Martiniana e realizzato su progetto di Luigi Michele Barberis. Colpito dai bombardamenti aerei nell’estate del 1943, l’edificio è stato oggetto di restauro a opera dell’architetto Ottorino Aloisio nel 1949 – 1950. I mobili e gli arredi della vecchia e storica sede di via Gramsci sono stati devoluti in beneficenza alla Croce Rossa.

“Il trasferimento nella nuova sede rappresenta un ulteriore passo nel processo di rafforzamento, trasformazione e rilancio del Gruppo Bim” ha commentato Claudio Moro, amministrare delegato, aggiungendo che la prestigiosa nuova sede “è uno dei simboli del nostro progetto di forte rinnovamento. Intendiamo in questo modo dare anche un senso di discontinuità con il passato, valorizzando comunque le radici, la storia, le competenze e le qualità distintive che hanno reso Banca Intermobiliare un punto di riferimento del mercato”.