Reply fattura 317 milioni nei primi 3 mesi

Da inizio anno alla fine di marzo, il gruppo Reply ha registrato un fatturato consolidato di 317 milioni, in incremento del 11,8% rispetto al corrispondente dato 2019. Positivi tutti gli indicatori di periodo: il margine operativo lordo è stato di 47,6 milioni, rispetto ai 42,3 milioni precedenti ed è pari al 15% del fatturato. L’utile, ante imposte, è stato di 33,9 milioni di (34,2 milioni primo trimestre nel 2019). La posizione finanziaria netta del gruppo, al 31 marzo, è positiva per 159,3 milioni, a fronte dei 105 milioni al 31 dicembre 2019.

“I risultati del primo quarto 2020 - ha dichiarato Mario Rizzante, presidente di Reply - sono stati molto positivi, sia in termini di ricavi che di marginalità. In particolare, a marzo, quando l’improvvisa esplosione della pandemia Covid-19 ha provocato rallentamenti e blocchi nelle attività delle aziende di ogni settore, Reply è riuscita a garantire la continuità delle attività presso ogni cliente, grazie alla flessibilità del suo modello a rete, unito a una modalità di lavoro già da tempo basata su strumenti avanzati di produttività individuale e, su sistemi interamente in cloud.”

“I riflessi economici della pandemia su Reply- continua Mario Rizzante - non sono puntualmente prevedibili, perché dipenderanno molto da come le aziende e i governi reagiranno. I prossimi mesi richiederanno un grande sforzo di trasformazione da parte delle aziende, che dovranno gestire la ripartenza in un contesto competitivo completamente diverso da quello che hanno lasciato, predisponendosi per affrontare, efficacemente, anche nuove possibili chiusure. Lo scenario è complesso, tutt’ora in divenire e molto incerto; ma la tecnologia e, in particolare il cloud, l’intelligenza artificiale e tutte le componenti digitali potranno avere un ruolo determinante nel disegnare il nostro nuovo futuro.”

Il gruppo torinese Reply è specializzato nella progettazione e nella realizzazione di soluzioni basate sui nuovi canali di comunicazione e media digitali. Costituita da un modello a rete di aziende altamente specializzate, Reply affianca i principali gruppi industriali europei appartenenti ai settori telco & media, industria e servizi, banche e assicurazioni e Pubblica amministrazione, nella definizione e nello sviluppo di modelli di business abilitati dai nuovi paradigmi del big data, cloud computing, digital media e internet degli oggetti.