Basicnet: vendite aggregate per 1 miliardo nel 2019 risultato operativo di 30,6 milioni

L'ad Federico Trono col presidente Marco Boglione 
Le vendite aggregate di prodotti con marchi del gruppo Basicnet, a livello mondiale, nel 2019 hanno fatto registrare da parte dei licenziatari un fatturato superiore al miliardo di euro (per la precisione 1,025 miliardi). Lo ha comunicato il consiglio di amministrazione di Basicnet, presieduto da Marco Boglione, che controlla società, dopo aver preso visione dei dati preliminari relativi all'esercizio appena passato.
La crescita del fatturato consolidato beneficia dell’inclusione nel perimetro di Kappa Europe, holding di un gruppo di società licenziatarie dei marchi Kappa® per Francia, UK, Svizzera, Spagna e Portogallo, avvenuta a gennaio 2019, nel perimetro del gruppo Basicnet. Gli effetti dell’acquisizione hanno comportato una crescita delle vendite dirette per 77,6 milioni e l’elisione delle royalties attive maturate sul fatturato generato dal gruppo Kappa Europe per 6,8 milioni.
Il margine operativo lordo, ammontato 42,5 milioni (33 milioni nel 2018) in crescita del +28,7%, include gli effetti dell’applicazione dell’Ifrs 16 per la riclassificazione di 5,5 milioni per canoni di locazione negli ammortamenti e negli interessi passivi.
Il risultato operativo è stato di 30,6 milioni, il 15% in più rispetto ai 26,6 milioni del 2018). L' indebitamento finanziario è ammontato a 78,3 milioni dai 51,7 milioni al 31 dicembre 2018. Il saldo include gli effetti della prima applicazione dell’Ifrs 16, che ha comportato la rilevazione di un debito per 19,3 milioni e l’indebitamento del Gruppo Kappa Europe, pari a circa 15 milioni. Fra l'altro, nel periodo sono stati distribuiti dividendi per 6,5 milioni (3,3 milioni nel 2018) e investiti 4,4 milioni per l’acquisto azioni proprie.
“Il superamento del miliardo di euro di vendite aggregate dei nostri licenziatari è la conferma della solidità e della sostenibilità del nostro market place – afferma l’amministratore delegato di Basicnte, Federico Trono – e certifica la raggiunta dimensione competitiva del nostro Gruppo sul mercato globale”.
Il Consiglio ha anche esaminato le ripercussioni della crisi sanitaria cinese in atto. Lo stato dei licenziatari produttivi cinesi è attentamente monitorato. Il business model di Basicnet prevede di per sé stesso una diversificazione delle produzioni per area geografica. Dal punto di vista della distribuzione, dopo la vendita del marchio Kappa® in Cina, il peso del mercato cinese è marginale.
Infine, la società ha ricordato che il gruppo Basicnet acquisirà una stabile presenza a Milano, dotandosi di uffici, showroom e superfici commerciali in grado di rappresentare adeguatamente l’offerta, replicando l’esperienza di successo del BasicVillage di Torino in una piazza strategica.

Nessun commento: