Il progetto di Fondazione Cottino e Polito per leader e imprenditori del futuro

Oggi Cottino Social Impact Campus, primo centro in Europa dedicato all’impact education. Domani Cottino Learning Center, polo internazionale di economia a impatto sociale positivo per i leader e gli imprenditori del futuro. Nel cuore della Cittadella politecnica di Torino è nata una nuova struttura, dedicata all’innovazione didattico-formativa e alla cultura social impact: è il progetto sviluppato da Fondazione Cottino e Politecnico, per cambiare il modello formativo internazionale, all’insegna dello sviluppo sostenibile.
Il Campus attualmente si trova in un’area di circa 2.000 metri quadrati dedicati alla didattica, alle sessioni collaborative e agli eventi, ma la struttura è destinata a crescere. Il nuovo Cottino Learning Center, infatti, sorgerà in un’area attualmente in fase di riqualificazione nei pressi dell’Ateneo, raddoppiando la superficie degli spazi a disposizione dell’università e della cittadinanza.
Per il progetto la Fondazione Cottino ha stanziato 6,5 milioni di euro, di cui 4 dedicati alla costruzione del nuovo Learning Center. La “prima pietra” del nuovo polo è stata dunque idealmente posata nel giorno dell’inaugurazione del Campus, durante la conferenza internazionale “Impactwise – Una nuova catena del valore per l’impatto sociale” alla presenza degli economisti di fama internazionale Mariana Mazzucato e Raghuram Rajan. Un evento che segna, per Torino, l’inizio del cammino verso un nuovo ecosistema per l'imprenditorialità e gli investimenti ad alto impatto sociale.
Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino, ha commentato: “La collaborazione tra il nostro Ateneo e la Fondazione Cottino rappresenta un esempio unico in Italia e significativo anche a livello internazionale di progettazione condivisa di spazi, programmi educativi e iniziative che potranno avere evidenti ricadute sul territorio, producendo un forte impatto sulla società e contribuendo alla creazione di posti di lavoro e alla costruzione di un ecosistema locale in cui formazione, ricerca e investimento dialogano tra loro e si arricchiscono a vicenda”.
I corsi del Cottino Social Impact Campus partiranno a febbraio e saranno aperti a studenti universitari, imprenditori, manager pubblici e privati del mondo dell’impresa e del terzo settore, m anche a tutti coloro che sono interessati a costruire cultura dell’impatto sociale, come leva trasformativa per la società.
Si tratta di una realtà prima nel suo genere in Italia e in Europa, dedicata esclusivamente all’impact education, cioè alla formazione di una nuova generazione di professionisti che sappiano coniugare la capacità di produrre intenzionalmente impatto sociale positivo con la sostenibilità e la redditività economica e finanziaria delle loro iniziative. Produrre intenzionalmente impatto sociale significa saper trovare risposte e soluzioni concrete ai bisogni della società contemporanea, cambiando in modo significativo e permanente le condizioni di vita delle persone.