Il fatturato del gruppo Merlo a 500 milioni

Amilcare Merlo con Franco Trombetta
Il Gruppo Merlo di San Defendente di Cervasca, che conta quasi 1.500 dipendenti, nel 2019 ha fatturato circa 500 milioni di euro. La notizia è trapelata in occasione della visita del Gam-Gruppo Aziende Metalmeccaniche e Manifatturiere di Confindustria Canavese agli stabilimenti dell'impresa cuneese, con l’obiettivo di creare i presupposti per potenziali future collaborazioni tra la Merlo e le imprese canavesane.
Merlo è un'importante industria a conduzione familiare, leader mondiale nella costruzione di sollevatori telescopici tecnologicamente avanzati, impiegati nell’edilizia, nell’agricoltura e nell’industria.
L’azienda, fondata nel 1964 da Amilcare e Natalina Merlo, è il risultato dell’evoluzione della storica impresa di famiglia attiva nel cuneese sin dal 1911. Produce una vasta gamma di macchine: non soltanto i rinomati sollevatori destinati a molteplici applicazioni e settori, ma anche betoniere auto-caricanti, trasportatori cingolati, porta-attrezzi multifunzione, compattatori e molto altro, tutti modelli che hanno in comune sia l’altissimo livello tecnologico sia la versatilità, l’affidabilità, il design e una marcata attenzione all’efficienza e alla sicurezza.
Il segreto del successo della Merlo, è il frutto di un mix di elementi, tra cui, in primis, la continua evoluzione tecnologica e la ricerca continua di prodotti e sistemi produttivi all’avanguardia. Sin dal suo esordio, infatti, l’azienda ha costantemente destinato risorse alla ricerca e allo sviluppo di nuove tecnologie e di nuovi prodotti, fino a raggiungere l’odierno altissimo livello di automazione, basato su robotica ed elettronica integrata.
Fin dalle sue origini, ha guardato oltre i confini nazionali tanto che oggi esporta oltre il 90% della produzione. La sua presenza sul mercato mondiale è garantita da sei filiali (Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Polonia e Australia) e da una rete di circa 50 importatori e 600 concessionari.
La visita, molto apprezzata dalla delegazione di Confindustria Canavese composta da oltre quaranta imprenditori, è stata un'eccezionale occasione per scoprire da vicino uno tra i più importanti e rinomati operatori del settore.
Il gruppo del Gam è stato accolto da Amilcare Merlo, che ha illustrato l’evoluzione dell’azienda e i tanti progetti in cantiere.
Il Gruppo Merlo è uno dei fiori all’occhiello dell’economia del nostro Paese: visitare gli impianti produttivi di questa importante realtà industriale è stata un’esperienza unica e stimolante - ha commentato il presidente del Gam, Franco Trombetta, il quale ha aggiunto che “Conoscere realtà così solide e competenti è sempre un’emozione, ma ciò che più mi ha fatto brillare gli occhi e credere sempre più negli obiettivi aziendali è stato stringere la mano del Cav. Giuseppe Amilcare Merlo, fondatore della ditta. La Merlo è un esempio concreto del talento dell’imprenditoria italiana, capace di costruire storie di grande successo”.

Nessun commento: