La nuova alleanza piemontese anti cancro Iigm (Compagnia) e Istituto di Candiolo

All’Istituto di Candiolo-Fondazione del Piemonte per l'Oncologia Irccs è stata presentata la nuova sede dell’Italian Institute for Genomic Medicine (Iigm), ente strumentale della Compagnia di San Paolo dedicato alla ricerca nel campo della genetica, della genomica e della medicina traslazionale. Alla manifestazione hanno preso parte Andrea Agnelli, presidente della Fondazione del Piemonte per l’Oncologia, Francesco Profumo, presidente della Compagnia di San Paolo, Ruggero De Maria, presidente di Iigm e Anna Sapino, direttore scientifico dell’Irccs di Candiolo.
L’Italian Institute for Genomic Medicine è una fondazione privata senza scopo di lucro, che ha iniziato nel 2010 la propria attività di sostegno allo sviluppo della ricerca di eccellenza e formazione avanzata nel campo della genetica, della genomica e della proteomica umana, comprese le scienze della vita, la medicina traslazionale e la biomedicina, con particolare attenzione all’ oncologia di precisione.
Oggi vi operano 54 ricercatori e collaboratori (di cui 34 donne) impegnati su sei linee di ricerca: epidemiologia molecolare ed esposomica, epigenomica, genomica del cancro e bioinformatica, immunoregolazione, immunoterapia dei tumori, inferenza statistica e biologia computazionale, instabilità genomica e immunità tumorale.
Dal luglio 2019, l'Iigm ha trasferito la sede operativa all’Istituto di Candiolo-Fondazione del Piemonte per l'Oncologia, con cui era stata sottoscritta una convenzione ad hoc, volta a disciplinare la concessione degli spazi e la condivisione di attrezzature e apparecchiature; a favorire l’integrazione dei due enti, in un’ottica di sistema e tendere al condiviso obiettivo del raggiungimento dell’eccellenza scientifica; a realizzare programmi scientifici comuni in grado di dialogare e integrarsi con diverse realtà pubbliche e private e diventare un punto di riferimento a livello regionale, nazionale e internazionale per il mondo della ricerca e imprenditoriale.
Oggi Iigm è quindi partner di Fpo-Irccs, con cui condivide progetti e obiettivi attraverso piattaforme di ricerca finalizzate a fornire un supporto alle attività cliniche e di ricerca in Piemonte e non solo, attraverso un network di collaborazioni strategiche, così da porsi come riferimento di eccellenza per la sanità, la ricerca biomedica, i big data e l’innovazione tecnologica.
La nuova sinergia tra i due soggetti permette la conduzione di progetti di ricerca di alta valenza scientifica, che potranno consentire il raggiungimento dei più elevati standard internazionali nel campo della biomedicina e medicina traslazionale in ambito oncologico, ponendo le basi per lo sviluppo di Proprietà Intellettuale (brevetti) ad alto impatto, che contribuiranno alla nascita di nuove aziende e investimenti biotecnologici in Piemonte.
La Fondazione del Piemonte per l’Oncologia -Irccs di Candiolo è stata costituita per offrire un contributo significativo alla sconfitta del cancro, attraverso la realizzazione in Piemonte di un polo oncologico internazionale, che sappia coniugare la ricerca scientifica con la pratica clinica e metta a disposizione dei pazienti oncologici le migliori risorse umane e tecnologiche oggi disponibili. Per realizzare la propria missione, la Fondazione ha stretto alleanze con istituzioni nazionali ed internazionali leader nel campo oncologico come il Florida Medical Hospital ed Intuitive America.