Marnati: "Un gran successo il bando Pass" a sostegno dell'innovazione e la ricerca

Matteo Marnati, assessore all'Innovazione
Regione Piemonte
Grande successo” per il bando Pass, finanziato dalla Regione Piemonte con fondi europei Fesr per i programmi di accesso a servizi qualificati a sostegno dell’innovazione e alla realizzazione di studi di fattibilità preliminari ad attività di ricerca industriale. A comunicarlo è Matteo Marnati, l’assessore regionale all’Innovazione.
Il bando, lanciato il 23 settembre scorso, ha già registrato un volume di domande di finanziamento, sulle Linee 1 e 2, largamente superiore alla dotazione disponibile di 2,2 milioni di euro. Mornati ha riferito: Sono state presentate 166 domande, per una richiesta di contributi pari a 9,1 milioni, per cui si è ritenuto opportuno sospendere, a partire dal 31 ottobre, la presentazione delle domande sulle Linee 1 e 2, in attesa che si concluda la valutazione di quelle presentate”. Dopo le valutazioni, sarà possibile eventualmente riaprire lo sportello.
In poco più di un mese ha proseguito l’assessore regionale all’Innovazione - sono arrivate 65 domande per progetti di ricerca, con contributi richiesti per 5,1 milioni, a fronte di 10,9 milioni di investimenti e 101 domande per studi di fattibilità, con contributi richiesti per 4 milioni, a fronte di 8,35 milioni di investimenti”. Le domande potranno essere finanziate sulla base di graduatorie di merito tecnico.
Il bando Pass ha una dotazione finanziaria complessiva di 6,5 milioni e finanzia tre linee di iniziative in ricerca e innovazione. La Linea 1 riguarda progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di investimento non superiore a 270.000 euro; la Linea 2 concerne gli studi di fattibilità preliminari ad attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale; la Linea 3 si riferisce all’acquisizione di servizi qualificati a sostegno dell’innovazione, con una dotazione finanziaria di 4,3 milioni. Per questa linea è possibile presentare domanda fino al 13 dicembre (finora sono state presentate 49 domande, per 0,82 milioni di contributi richiesti, a fronte di 1,67 milioni di investimenti). Queste domande verranno finanziate sulla base dell'ordine cronologico di presentazione e sono rivolte esclusivamente alle piccole e medie imprese.
Resta aperta, quindi, la possibilità di presentare domande sulla Linea 3, con una dotazione ancora disponibile di circa 3,550 milioni, relativa all’acquisizione di servizi qualificati a sostegno dell’innovazione.

Nessun commento: