Il mercato dell'auto in recupero a ottobre ma Fiat Chrysler perde ancora il 2,15%

Continua il recupero, solo apparente, del mercato automobilistico italiano. In ottobre, sono state 156.851 le vetture immatricolate, il 6,7% in più rispetto alle 147.039 dello stesso mese 2018. Il confronto, però, è influenzato dalla debolezza della domanda di ottobre dell'anno scorso, che fece registrare una diminuzione del 7,2%. Si attenua, comunque, la dinamica negativa del cumulato, ora in calo dello 0,8% a 1.624.922 vetture vendute, mentre erano state 1.638.784 nei primi dieci mesi del 2018.
Nel mese appena passato, il gruppo Fca ha vendute 33.385 vetture (-2,15% rispetto a ottobre dell'anno scorso), così che la sua quota di mercato è risultata del 21,58% a fronte del 23, 53% dello stesso mese 2018. In particolare, Fiat ha avuto 21.847 acquirenti (-4,7%), Jeep 5.431 (+0,8%), Lancia-Chrysler 4.846 (+8,24), Alfa Romeo 1.899 (-0,84%), Maserati 155 (-34,04%). Le Ferrari vendute sono state 37, una in meno.
Il gruppo Volkswagen ha fatto registrare 26.654 nuove immatricolazioni (+30,9%), il gruppo Psa 23.037 (-1,55%), il gruppo Renault 13.502 (+18,77%), Ford 10.772 (+1,57%), il gruppo Toyota 8.869 (+7,86%), il gruppo Daimler 7.286 (-0,49%), il gruppo Bmw 7.141 (+8,08).

Nessun commento: