Borsa: solo 6 piemontesi schivano l'Orso La Centrale del Latte al minimo storico

Soltanto sei delle 32 quotate piemontesi alla Borsa di Milano hanno chiuso con un rialzo la seduta di oggi, 28 novembre, quando l'indice Ftse Mib, che rappresenta le 40 principali società trattate in Piazza Affari, ha perso lo 0,61% scendendo così a 23.342 punti. Le sei che hanno sconfitto l'Orso odierno sono Basicnet (+3,93% rispetto a ieri), Cdr Advance Capital (+4%), Cover50 (+1,02%), Diasorin (+0,25%), Fidia (+0,24%) e Guala Closures (+4,19%).
Tra i maggiori ribassi del listino piemontese si segnalano quelli della coppia del gruppo Gavio (Astm -2,32% e Sias -1,80%), della novarese Autogrill (-1,93%, come la torinese Conafi), Italia Independent (-1,79%), Prima Industrie (-2,26%), Reply (-2,42%), Pattern 8-1,86%), Matica Fintec (-1,49%), Dea Capital (-1,43%), Pininfarina (-1,34%).
La Centrale del Latte d'Italia ha perso l'1,20%, calando a 2,48 euro, prezzo che rappresenta il suo nuovo minimo storico.

Nessun commento: