Cofide: l'utile netto calato a 2,3 milioni Carlo De Benedetti abbandona la Gedi

E' sceso a 2,3 milioni l'utile netto conseguito nei primi nove mesi di quest'anno da Cofide, la holding del gruppo che fa capo alla Fratelli De Benedetti. Nello stesso periodo 2018, invece, era stato di 14,9 milioni. Sono diminuiti anche i ricavi a 2,011 miliardi dai 2,060 miliardi precedenti. Pressoché invariato l'indebitamento netto a 380 milioni, che però balza a 813,1 milioni in seguito all'adozione del principio contabile Ifrs 16.
Cofide è l'azionista di controllo di Cir, con la quale condivide il presidente Rodolfo De Benedetti.
Ancora a proposito dei De Benedetti, va aggiunto che il padre Carlo ha comunicato di avere lasciato la presidenza onoraria di Gedi Gruppo Editoriale (Repubblica, La Stampa, il Secolo XIX, l'Espresso), “confermando le divergenze sulla conduzione e le prospettive dell'azienda”, quindi per coerenza.

Nessun commento: