Borsa: di Visibilia Editore il maggior rialzo nella seduta del +7% della Pininfarina

Paolo Pininfarina e Silvio Angori
rispettivamente presidente e amministratore delegato Pininfarina
Giornate di grande soddisfazione borsistica per la cuneese Daniela Santanchè, imprenditrice e parlamentare. Oggi, 17 ottobre, la sua Visibilia Editore ha fatto segnare il maggior rialzo di tutto il listino di Piazza Affari. L'ultimo prezzo dell'azione Visibilia, infatti, è stato di 0,428 euro, superiore del 12,63% a quello precedente. E già ieri il suo incremento era stato del 15,15%, il secondo più alto. Una performance ancora più significativa tenendo conto che la seduta odierna si è chiusa con l'indice Ftse Mib in calo dello 0,23% a 22.376 punti.
Stessa considerazione per la Pininfarina, che oggi ha registrato un incremento del 6,97% del suo titolo, risalito così a 1,81 euro. Il rialzo è stato il sesto più elevato percentualmente della giornata, quando, hanno terminano positivamente le negoziazioni anche Basicnet (+5%), Pattern (+3,64%), Astm (+1,12%), Sias (+0,96%), Prima Industrie (+0,64%), Buzzi Unicem (+0,60%), Centrale del Latte d'Italia (+0,38%), Cofide (+0,22%).
A proposito di Pininfarina, va sottolineato che un accordo strategico per lo sviluppo del design di una nuova gamma di veicoli elettrici è stato siglato in Cina, a Shenzen, nella sede di Evergrande, da Silvio Angori, amministratore delegato della famosa società torinese e da Hui Kayan, presidente del gruppo Evergrande. Questo accordo si aggiunge al contratto in corso per lo sviluppo del design di vari modelli.
Siamo onorati e orgogliosi di iniziare questa collaborazione a lungo termine con Evergrande – ha dichiarato Silvio Angori - Stiamo sposando la loro visione, che è quella di lavorare con la comunità internazionale per accelerare le innovazioni delle tecnologie per i New Energy Vehicles. Crediamo fermamente che la nostra collaborazione avrà successo, aiuterà lo sviluppo della nuova mobilità e contribuirà in qualche modo a costruire un mondo pulito e a plasmare il futuro dell'umanità”.

Nessun commento: