"Argento" Ue alla Compagnia di San Paolo per progetto europeo a favore di carcerati

Alberto Anfossi e Francesco Profumo
Segretario generale e presidente Compagnia di San Paolo
Una “Medaglia d'argento” per la Compagnia di San Paolo. La fondazione torinese presieduta da Francesco Profumo e con Alberto Anfossi Segretario generale, si è qualificato al secondo posto nella graduatoria italiana a seguito del bando 2019 della Commissione europea “Erasmus+, Azione Chiave 2 Partenariati strategici - Settore Educazione degli Adulti”. Il suo piazzamento è relativo al progetto Cup, presentato dalla Compagnia di San Paolo in qualità di capofila,
Durante i 36 mesi di realizzazione, il progetto si propone di rafforzare l’occupabilità di medio periodo di detenute e detenuti, attraverso l’elaborazione di modelli formativi innovativi che verranno testati nelle sei carceri coinvolte nel progetto (una torinese, tre greche, una cipriota e una olandese) e che saranno finalizzati a potenziare le opportunità di reinserimento socio lavorativo delle persone detenute, con focus sulle soft skills identificate dai datori di lavoro come criteri di selezione fondamentali nel processo di assunzione.
Cup fornirà anche strumenti per valutare e misurare i progressi e l'impatto delle azioni che promuovono questo obiettivo. Il progetto mira, inoltre, a contribuire alla sensibilizzazione culturale circa le tematiche penitenziarie, favorendone una nuova narrativa, che veda nel carcere un luogo anche di formazione e di rafforzamento delle competenze degli individui.
I destinatari diretti del progetto saranno 120 uomini, 70 donne e 20 giovani adulti ospitati nelle sei carceri partner. È inoltre previsto il coinvolgimento di ex detenuti e di detenuti in misura alternativa.
Gli enti partner della Compagnia di San Paolo nel progetto sono dieci, afferenti a quattro diversi stati membri: oltre alla Compagnia di San Paolo, capofila, quelli italiani sono Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri onlus, Casa Circondariale Lorusso e Cutugno Torino, Fondazione Emanuela Zancan onlus Centro Studi e Ricerca Sociale per l’Italia.
Erasmus + è il programma dell'Unione europea per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. La Ue ha impegnato 14,7 miliardi di euro nel programma, tra il 2014 e il 2020.

Nessun commento: