Fca Bank: utile netto di 238,5 milioni impieghi saliti a 27,7 miliardi al 30 giugno

Giacomo Carelli, af e dg di Fca Bank
E' una banca speciale, come sono speciali i suoi risultati. Fca Bank, joint venture torinese paritetica tra Fca Italy e il gruppo Crédit Agricole, nel primo semestre di quest'anno ha conseguito l'utile netto di 238,5 milioni di euro, aumentato del 18% rispetto allo stesso periodo 2018. L’incremento è conseguente alla crescita degli impieghi, saliti a 27,7 miliardi di euro rispetto ai 25,7 del primo semestre 2018.
Il supporto commerciale di Fca Bank nei confronti di Fca (grazie a una penetrazione commerciale pari al 47,7% delle vendite in Europa) ha portato a un volume complessivo finanziato di 7,4 miliardi di euro, in aumento del 7,3%, incluse le attività di noleggio. Il costo del rischio si è attestato a 33 milioni di euro, con un rapporto rispetto agli impieghi medi pari a 0,26%.
Il totale dei nuovi volumi finanziati nel corso del 2019 è stato pari a 7,4 miliardi di euro, incluse le attività di noleggio. Fca Bank ha supportato la vendita di nuovi veicoli Fca, con una quota di penetrazione sul totale delle immatricolazioni pari al 47,7%. Le marche supportate dalla banca torinese sono 18.
L’efficienza operativa ha ridotto il rapporto cost/income al 28,4%, proseguendo nel percorso di miglioramento intrapreso dalla trasformazione in banca (29,4% al 30 giugno dell'anno scorso). L’incremento in valore assoluto dei costi operativi netti di 9 milioni di euro rispetto al 2018 è principalmente attribuibile all’incremento del portafoglio gestito.
Anche nel corso del primo semestre 2019 Fca Bank ha rafforzato la politica di diversificazione delle fonti di rifinanziamento, accedendo al mercato obbligazionario, al rifinanziamento interbancario e alla raccolta di depositi dai risparmiatori attraverso il Conto Deposito online, con una raccolta che ha ormai superato gli 1,1 miliardi di euro.
Il gruppo Fca Bank, che ha 2.255 dipendenti ed è guidato da Giacomo Carelli, amministratore delegato e direttore generale," mantiene un livello di capitalizzazione di prim’ordine", con un patrimonio di vigilanza che si attesta a circa 3,2 miliardi di euro e Cet1 13,0%, a fronte dell'11,15%.

Nessun commento: