Auto, nessun modello Fca tra i primi dieci più venduti nell'Europa occidentale


Pietro Gorlier, responsabile Fca
per il mercato europeo 
Ai “tifosi” della Fiat deboli di cuore è vivamente sconsigliata la lettura della pagina 124 de “L'auto 2018 – Sintesi statistica Unrae”, il rapporto annuale dell'Unione dei costruttori esteri dell'automotive attivi in Italia. Quella pagina, infatti, riporta l'elenco dei dieci modelli più venduti, l'anno scorso, in Europa, oltre che, in particolare, in Germania, Francia, Gran Bretagna e Spagna, che costituiscono i maggiori mercati continentali, con l'Italia, non compresa in quella pagina.
In nessuna delle cinque tabelle si trova alcun modello del gruppo Fca: nessuna Fiat, nessuna Lancia, nessuna Alfa Romeo, nessuna Jeep, nessuna Chrysler.
Una situazione quasi incredibile per chi ricorda ancora quando la Uno lottava con la Golf per il primo posto nella classifica europea dei modelli con più immatricolazioni e quando, comunque, si trovava una Fiat o una Lancia nella top ten di Francia, Spagna e anche Germania. 
E non è che allora si badasse più alla quantità e alle quote più che alla redditività, perché anche i bilanci erano chiusi in attivo. La gamma dell'offerta del gruppo era competitiva e i risultati lo dimostravano. 
Altri tempi. Nell'anno passato, dei dieci modelli più acquistati in Europa tre sono della Volkswagen (Golf, Polo e Tiguan), mentre ne hanno uno ciascuno Renault (Clio), Ford (Fiesta), Nissan (Quasqai), Peugeot (208), Skoda (Octavia), Toyota (Yaris) e Opel (Corsa).

Nessun commento: