Italgas conquista la Valle d'Aosta

Paolo Gallo, amministratore delegato Itakgas
La stazione appaltante di Aosta ha aggiudicato ufficialmente a Italgas la gara per la gestione del servizio di distribuzione del gas naturale nell'Ambito territoriale “Valle d'Aosta” per i prossimi 12 anni. L’Ambito si compone di 74 comuni, di cui 24 attualmente metanizzati (serviti da circa 350 km di reti), per complessive 20 mila utenze finali e una Rab di oltre 40 milioni di euro.
Nell’offerta presentata, Italgas ha previsto investimenti per circa 100 milioni di euro finalizzati all’estensione delle reti verso aree non ancora raggiunte dal servizio, al potenziamento e alla digitalizzazione delle infrastrutture esistenti, all’ulteriore impulso al miglioramento della qualità e della sicurezza del servizio.
Tali investimenti genereranno un forte stimolo per l’economia locale, con ricadute anche in termini occupazionali, e l’estensione del servizio a nuovi territori garantirà anche importanti risparmi in bolletta e una significativa riduzione delle emissioni inquinanti.
Tra gli interventi previsti nel piano Italgas si segnalano, in particolare: la realizzazione di circa 270 chilometri di nuove reti e la metanizzazione di 17 nuovi Comuni, tra cui tutta la vallata compresa tra Aosta e Courmayeur; l’incremento delle utenze servite, dalle attuali 20 mila a circa 40 mila nell’arco dei 12 anni di concessione; la digitalizzazione completa della rete e degli impianti, compresa l’installazione di contatori intelligenti sul 100% delle utenze attuali e future; interventi di efficienza energetica in oltre 70 edifici pubblici regionali e comunali.
L’offerta di Italgas ha permesso di superare la concorrenza di altri due operatori del settore conseguendo un significativo vantaggio nel punteggio complessivo. Hanno contribuito, con riferimento in particolare all’offerta tecnica, gli importanti interventi di innovazione tecnologica previsti in offerta, in linea con le direttrici di sviluppo del Piano industriale del Gruppo, che ha consentito a Italgas di consolidare ulteriormente la propria leadership in Italia e in Europa.
“Dopo l'Ambito Torino 2 – ha commentato l’amministratore delegato di Italgas, il torinese Paolo Gallo – otteniamo un’ulteriore conferma in un territorio di forte e storico radicamento per Italgas come la Valle d'Aosta. Un risultato che testimonia la bontà del lavoro svolto e che ci permette di dare non solo continuità alla gestione del servizio sul territorio, ma anche di realizzare gli importanti programmi di investimento previsti per sviluppare il servizio anche in quelle aree non ancora raggiunte dal gas naturale e la completa digitalizzazione delle infrastrutture per un servizio sempre più efficiente e più sicuro”.

Nessun commento: