Rivincita borsistica di Daniela Santanchè col boom di Visibilia Editore (+47,06%)

Daniela Garnero Santanchè
presidente di Visibilia Editore
La sorpresa della Borsa “piemontese”, oggi, 4 dicembre, si deve a Visibilia Editore, la società creata, controllata e guidata dalla cuneese Daniela Garnero Santanchè. L'azione di Visibilia Editore, infatti, ha avuto il rialzo boom del 47,06%, balzando a 0,50 euro. Nessun'altra quotata in Piazza Affari ha fatto registrare un incremento superiore, nella seduta odierna, chiusa con l'indice Ftse Mib a 23.034 punti, l'1,31% in più rispetto a ieri. Fra l'altro, per Visibilia Editore si è trattato del terzo aumento giornaliero consecutivo: ieri il prezzo dell'azione è cresciuto dell'8,97% e del 9,86% lunedì.
A proposito di Ftse Mib, che rappresenta le 40 principali società negoziate alla Borsa di Milano, va rilevato che oggi è stata Buzzi Unicem la blue chip con il maggiore rialzo (+3,45% a 22,47%) e la Juventus è salita sul podio con l'incremento del 2,9%, il terzo più alto (il quarto è stato di Ubi Banca, che ha fatto segnare + 2,51%).
Diasorin ha chiuso la seduta con l'aumento dello 0,90%, tale da consentire il miglioramento del nuovo record storico della sua azione, salita al massimo di 122,70 euro. Così la capitalizzazione della società di Saluggia che fa capo ai Denegri e a Carlo Rosa è arrivata a 6,865 miliardi.
Altre piemontesi che hanno avuto rialzi superiori all'1% sono Basicnet (+1,66%), Exor (+1,54%), Fca (+1,26%), Intesa Sanpaolo (+2,05%), Matica Fintec (+1,55%), Pattern (+3,16%), Pininfarina (+1,88%) e Sias (+1,44%).

Nessun commento: