Imprese, provincia di Torino in recupero al Novarese il record negativo nazionale Ecco i dati anagrafici del terzo trimestre


Vincenzo Ilotte, presidente
Unioncamere Piemonte
Quasi incredibile. Nel terzo trimestre di quest'anno, la provincia di Torino ha fatto registrare un buon aumento del numero delle sue imprese, il maggiore di tutto il Piemonte e persino superiore alla media nazionale; mentre, nello stesso periodo, Novara ha avuto il peggior risultato d'Italia e la provincia di Biella è risultata al terz'ultimo posto.
Dal primo giorno di giugno all'ultimo di settembre, infatti, la Camera di commercio di Torino ha registrato 2.742 iscrizioni di nuove imprese, a fronte delle 2.147 che, invece, hanno chiuso i battenti definitivamente. Così, il sistema imprenditoriale della provincia capoluogo si è arricchito di 595 aziende, evidenziando un tasso di crescita dello 0,27%, superiore alle 0,23% medio nazionale (66.823 le imprese nate in Italia nel terzo trimestre, contro le 52.975 che hanno cessato l'attività).
Positivi i risultati anche delle province di Cuneo, Asti, Vercelli, Verbania e Alessandria; ma meno di quelli della Città metropolitana e della media tricolore. Il tasso di crescita del Cuneese è stato dello 0,17%, corrispondente a 113 imprese (678 le nuove iscritte e 565 le cancellate dal Registro camerale); l'Astigiano ha chiuso con l'incremento dello 0,09%, pari a 22 aziende (227 le nate a fronte delle 205 scomparse) e il Vercellese con più 0,05% (159 nuove iscrizioni e 151 cancellazioni). Il Verbano-Cusio-Ossola ha contato 5 imprese in più (+0,04%), grazie alle 138 nuove iscritte e la provincia di Alessandria 10 in più (+0,02%), grazie alle 434 nate.
In rosso, invece, il Biellese (-0,19%) e il Novarese (-0,48%), che ha fatto segnare la maggiore perdita in Italia. In provincia di Novara, le imprese che hanno cessato l'attività nel terzo trimestre sono state 483 contro le 338 che l'hanno avviata e solo un po' meno peggio è andato il Biellese con 178 cancellazioni a fronte delle 145 nuove iscrizioni.
Per quanto riguarda l'intero Piemonte, la rilevazione di Unioncamere-Infocamere evidenzia che dall'inizio di giugno alla fine di settembre sono nate 4.861 imprese, 575 più di quelle che hanno chiuso; così che è risalito a 429.449 il totale di quelle in attività al 30 settembre.

Nessun commento: