Un unico piemontese, Giuseppe Lavazza tra i nuovi 25 Cavalieri del Lavoro

Unico piemontese. Tra i 25 Cavalieri del Lavoro appena nominati dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si trova soltanto un piemontese: Giuseppe Lavazza, dal 2008 vice presidente della storica azienda di famiglia, leader nella produzione del caffè e tra i principali torrefattori mondiali.
Nato nel giugno del 1965, a Torino, dove si è laureato in Economia, Giuseppe Lavazza entra nell’omonima azienda nel 1991, rivestendo ruoli di crescente responsabilità, partendo dall’area del marketing e comunicazione.
Il gruppo Lavazza, formato da una trentina di società, è presente in oltre 90 Paesi con nove consociate e 80 distributori. Deve all'export il 63% del fatturato, ammontato, l'anno scorso, a poco meno di 1,9 miliardi di euro.
Nel 2016, con l’acquisizione della francese Carte Noire e della canadese Kicking Horse Coffee il gruppo Lavazza è entrato nel settore delle capsule compatibili e in quello del caffè biologico. Opera con tre stabilimenti in Italia, uno in Francia, uno in India e uno in Brasile. Occupa circa 3.000 dipendenti, di cui 1.600 in Italia. Nel 2018, ha inaugurato il nuovo headquarter a Torino, ribattezzato “Nuvola Lavazza”, che adotta avanzate soluzioni di sostenibilità ambientale.

Nessun commento: