Fca vende Magneti Marelli per 5,8 miliardi e ne distribuisce altri 2 ai propri azionisti

Promessa mantenuta. Appena perfezionata la cessione della Magneti Marelli, il consiglio di amministrazione di Fca ha approvato la distribuzione di un dividendo straordinario ai suoi soci in ragione di 1,30 euro per azioni, per la somma complessiva di circa 2 miliardi. L'importo verrà erogato in contanti e va a valere sui proventi netti dell’operazione, ammontati a 5,8 miliardi, che la società presieduta da John Elkann ha ricevuto cash.
Fca ha ceduto il proprio business di componentistica automobilistica, facente capo alla Magneti Marelli, a CK Holdings Co, la holding di Calsonic Kansei Corporation, primario fornitore giapponese di componentistica per autoveicoli.
“Siamo grati ai dipendenti di Magneti Marelli per il loro impegno nel fornire prodotti innovativi e sostenere gli obiettivi di Fca”, ha dichiarato Mike Manley, amministratore delegato di Fca. E ha aggiunto: “FCA conferma il proprio impegno nei confronti di Magneti Marelli, che continuerà ad essere un fornitore chiave, e sono convinto che questa operazione garantirà un futuro solido ai dipendenti e agli altri stakeholder di Marelli”.
“Questa cessione riconosce anche l’alto valore strategico di Magneti Marelli, migliora la nostra posizione finanziaria, consegna valore ai nostri azionisti e ci consente di concentrarci ancora di più sulla nostra gamma chiave di prodotto” ha concluso Mike Manley.
Agli azionisti di Fca era già stato assegnato un dividendo ordinario di 65 centesimi. Così, per i soci Fca, il dividendo 2019 sale a 1,95 euro per azione e il totale a circa 3 miliardi.

Nessun commento: