I venti campioni piemontesi del 5 per mille in testa la Fondazione di Allegra Agnelli


Allegra Agnelli, presidente Fondazione piemontese
per la ricerca sul cancro
Sul podio nazionale del “5 per mille”. La Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro, l'ente di Candiolo presieduto da Allegra Agnelli, è stato indicato in 267.397 dichiarazioni dei redditi 2017, così che riceverà, pro quota, 11.224.246 euro, cifra inferiore soltanto ai 64.482.794 euro dell'Airc-Associazione italiana per la ricerca sul cancro (sede a Milano), al primo posto assoluto con 1.638.138 preferenze dei contribuenti e ai 12.728.343 euro assegnati a Emergercy (Milano), scelta da 356.677 dichiaranti.
L'elenco degli oltre 54.000 enti destinatari del 5 per mille 2017 è stato pubblicato dall’Agenzia delle Entrate. Per la precisione gli enti beneficiari sono in totale 54.276 enti, suddivisi per categoria: 44.468 attivi nel volontariato, 9.166 sono le associazioni sportive dilettantistiche , 458 gli enti impegnati nella ricerca scientifica, 107 operano nel settore della sanità, 77 in quello dei beni culturali e paesaggistici. Sono presenti anche i Comuni - in tutto 8.004 - ai quali, per il 2017, sono destinati 15,5 milioni di euro.
Ed ecco gli altri 19 enti piemontesi che riceveranno i più alti contributi conseguenti all'indicazione del rispettivo codice fiscale e, quindi, della loro denominazione, da parte dei contribuenti, nell'ordine: Associazione Missione don Bosco-Valdocco, Torino 564.132 euro (14.514 preferenze); Fondo Solidarietà Edo Tempia, Biella 433.185 euro (18.185); Faro, Torino 407.826 euro (10.263); Fondazione Nuovo ospedale di Alba Bra 252.923 euro (7.886); Centro Aiuti per l'Etiopia, Verbania 247.266 euro (6.181); Ugi-Unione genitori italiani, Torino 237.051 euro (6.671); Casa Salesiana Beato Michele Rua, Torino 227.629 euro (6.669); Comune di Torino 187.734 euro (4.929).
Piccola Casa della Divina Provvidenza-Cottolengo, Torino 184.941 euro (5.111); Fondazione Ospedale infantile Regina Margherita di Torino 156.387 euro (4.376); Lega contro i tumori, Biella, 155.662 euro (5.229); Università di Torino 144.528 euro (2.548); Casa Insieme, Salerano Canavese 143.222 euro (4.385); Compassion Italia, Torino 136.279 (5.285); Fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi, Torino, 131.317 euro (3.398); Centro Cades, Melazzo Alessandria, 116.315 euro (5.710); Fondazione Missioni Consolata, Torino, 100.663 euro (2.502); Paideia, Torino, 91.602 euro (1.550); Comitato Rudi, Torino, 83.307 euro (1.836).
La Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro, ha come vice presidenti Carlo Acutis (Vittoria Assicurazioni) e Maria Vaccari Scassa. Il suo comitato esecutivo è composto da Gianluca Ferrero e Lodovico Passerin d'Entreves, oltre che da Allegra Agnelli. Del Consiglio di amministrazione fanno parte, fra gli altri, Marco Boglione (Basicnet), Michele Coppola (Intesa Sanpaolo).

Nessun commento: