Vendite di auto, Volkswagen sorpassa Jeep nel mercato piemontese di febbraio

Renegade, la Jeep più venduta 
Resistere, resistere, resistere: se lo devono imporre, in questi mesi, i concessionari torinesi di Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Maserati. Perché, in attesa di nuovi modelli, del rinnovamento e, magari, dell'ampliamento della gamma, stanno soffrendo il crollo delle vendite”. Lo ha scritto il Corriere Torino, edizione locale del Corriere della Sera, precisando che in febbraio, le nuove immatricolazioni del gruppo Fca, compresa Jeep, nella provincia di Torino sono state 3.112, quasi il 60% in meno rispetto alle 7.751 dello stesso mese dell'anno scorso.
In particolare, in febbraio, nel Torinese, Fiat ha consegnato a clienti finali 1.826 vetture (5.878 nel febbraio 2018), Jeep 700 (795), Lancia 461 (248), Alfa Romeo 121 (823) e Maserati 4 (7).
E' andata meglio, invece, ai concessionari del gruppo guidato da Mike Manley nelle altre province piemontesi: complessivamente, il mese scorso, hanno fatto registrare 1.346 nuove immatricolazioni, addirittura 331 in più rispetto a febbraio 2018. “Fenomeno che si spiega soprattutto con le vendite a km zero, drasticamente ridotte nel Torinese, dove incide maggiormente la relativa decisione dei responsabili di Fca” ha commentato il Corriere Torino, nella pagina economica curata da Andrea Rinaldi.
Comunque, nell'intero Piemonte, sono ammontate a 4.458 le vendite di vetture nuove da parte delle diverse marche del gruppo presieduto da John Elkann, a fronte delle 8.766 del febbraio precedente. Fiat ha fatto registrare 2.655 immatricolazioni (6.473 nel febbraio 2018), Jeep 1.001 (1.019), Lancia 611 (324), l'Alfa Romeo 178 (936) e la Maserati 13 (14).
Naturalmente, il crollo targato Fca si è riflesso sul mercato torinese e regionale. Nella provincia di Torino le nuove immatricolazioni sono precipitate a 7.543 dalle 11.815 del febbraio dell'anno scorso e in tutto il Piemonte a 13.282 dalle 16.954 precedenti. La diminuzione è del 36,2% per la provincia di Torino e del 21,6% per l'intera regione; in gennaio, era stata rispettivamente del 51,2% e del 34,8%.
Però, nel mese appena passato, in tutte le province piemontesi, esclusa Torino, il mercato è cresciuto; infatti, Alessandria ha evidenziato 1.244 nuove immatricolazioni (1.026 nel febbraio 2018), Asti 473 (458), Biella 470 (455), Cuneo 1.751 (1.487), Novara 1.033 (962), Verbania 368 (356) e Vercelli 400 (379). A conferma che i risultati negativi della regione, incominciati quasi un anno fa, sono conseguenti prevalentemente alle perdite di clientela da parte soprattutto della Fiat e dell'Alfa Romeo.
Quanto alle altre principali marche, è emerso che in tutto il Piemonte, nel mese scorso, Volkswagen ha venduto 1.071 vetture, Ford 929, Peugeot 621, Renault 618, Toyota 592, Opel 498, Bmw 351, Hyundai 347, Mercedes 280, Audi 267, Seat 218.
Così, la top ten delle marche che hanno fatto registrare, in febbraio, il maggior numero di nuove immatricolazioni in Piemonte è la seguente: prima Fiat, seconda Volkswagen, terza Jeep, quarta Ford, quinta Peugeot, sesta Renault, settima Lancia, ottava Toyota, nona Opel e decima Bmw.

Nessun commento: