Brevetti e marchi, il Piemonte sul podio

Torino e il Piemonte sul podio nazionale 2018 della creatività. L'anno scorso, la regione ha fatto registrare il deposito di 9.158 brevetti (+5,5% rispetto al 2017) e 5.567 marchi (+0,7%). Numeri superiori possono essere vantati solo da Lombardia (19.947 brevetti e 16.303 marchi) e Lazio (rispettivamente 12.382 e 8.017).
Medaglia di bronzo anche per la provincia di Torino, con 9.081 brevetti (+5,6%) e 4.283 marchi (+3%), per un totale di 13.364. Risultati migliori li hanno fatti registrare soltanto Milano (31.731 tra brevetti e marchi) e Roma (19.660). Comunque, Torino ha battuto anche Napoli (3.139), Bologna (2.740), Firenze (2.542), Padova (2.099), Vicenza (1.882), Verona (1.783) e Udine (1.772), che chiude la top ten italiana.
La quota nazionale del Piemonte è risultata del 17,9% per i brevetti e del 9,5% per i marchi.
Per quanto riguarda le altre province della regione, ecco i totali di brevetti e marchi: Cuneo 665 (15 brevetti e 650 marchi), Alessandria 210 (rispettivamente 25 e 185), Novara 171 (13 e 159), Asti 124 (6 e 118), Biella 89 (8 e 81), Verbania 60 (4 e 56), Vercelli 41 (6 e 35).
In tutta l'Italia, l'anno scorso, sono state depositate 51.252 domande di brevetto e 58.607 e 58.607 richieste per i marchi. Rispetto al 2017, l'incremento è risultato del 4,3% per le domande di brevetto e dell'1,4% per quelle dei marchi: mentre gli aumenti sono stati, rispettivamente, del 34,6% e del 7,9% rispetto a cinque anni prima.

Nessun commento: