Juventus sul podio Ftse Mib dei rialzi Tinexta al suo nuovo massimo storico

Pier Andrea Chevallard
amministratore delegato Tinexta
Juventus di nuovo sul podio Ftse Mib dei rialzi, oggi, 20 febbraio. Poche ore prima dell'inizio della partita con l'Atletico Madrid, per la Champions League, la società bianconera presieduta da Andrea Agnelli ha chiuso la seduta di Borsa con l'azione a 1,499 euro, il 2,77% in più rispetto a ieri. L'incremento è stato il terzo maggiore del listino Ftse Mib, che rappresenta i 40 titoli principali di Piazza Affari. La Juve ha fatto meglio di Fca, quarta con l'incremento dell'1,94% a 13,262 euro.
Per quanto l'intera Borsa, oggi più Toro che Orso, al termine delle contrattazioni è emerso che Bim Banca Intermobiliare ha fatto segnare il quinto maggior aumento assoluto (+11,31%), dato l'ultimo prezzo della sua azione è stato di 0,187 euro. Da segnalare, inoltre, che Tinexta, guidata dal torinese Pier Andrea Chevallard, ha toccato il suo nuovo massimo storico chiudendo a 8,18 euro.
Altre due quotate piemontesi, invece, hanno aperte e chiuso, rispettivamente, la graduatoria generale delle dieci società con i maggiori ribassi della seduta. Si tratta delle biellesi Cdr Advance Capital e della Borgosesia. Rispetto a ieri, la prima ha perso il 7,46%, quindi più di tutte le altre quotate alla Borsa di Milano e la sua controllata Borgosesia il 2,91%, fanalino di coda della bottom ten odierna.

Nessun commento: