Liti fiscali: in Piemonte nuova impennata aumentati del 22,6% i ricorsi alle Ctp

In attesa della nuova “pace fiscale”, l'ennesima, le liti tra i contribuenti e gli enti impositori (principalmente l'Agenzia delle Entrate, Ae Riscossioni-ex Equitalia, l'Agenzia delle dogane e gli enti pubblici territoriali)  hanno ripreso vigore, in Piemonte più che nel resto d'Italia.
Nel terzo trimestre, infatti, le Commissioni Tributarie Provinciali (Ctp) attive in regione hanno ricevuto altri 689 ricorsi, 127 e il 22,6% in più rispetto al corrispondente periodo 2017. Così, al 30 settembre sono risultate 3.242 le nuove controversie arrivate alle Ctp piemontesi, mentre erano 2.564 alla stessa data del 2017 e 3.236 ancora dodici mesi prima.
Nell'intera regione subalpina, i ricorsi alle Commissioni tributarie provinciali sono stati 3.581 in tutto il 2017, mentre erano stati 4.068 nel 2016, 5.495 nel 2015 e 5.472 nel 2014.
Ed ecco, provincia per provincia, quanti nuovi ricorsi sono stati presentati dal primo giorno di gennaio all'ultimo di settembre 2018: Alessandria 473, Asti 103, Biella 129, Cuneo 288, Novara 304, Torino 1.720, Verbania 87 e Vercelli 138.
Sempre provincia, per provincia, ecco il numero di ricorsi nell'intero 2017 e, tra parentesi, nell'intero 2016: Alessandria 496 (638), Asti 149 (227), Biella 191 (228), Cuneo 367 (425), Novara 303 (401), Torino 1.866 (1.945), Verbania 95 (82), Vercelli 114 (122).
Il valore complessivo delle 689 controversie aperte nelle Ctp del Piemonte nel luglio-settembre 2018 ammontava a 92,821 milioni di euro, equivalenti a una media di 134.718 euro ciascuna.
A livello nazionale, l'insieme delle Ctp ha registrato 27.895 nuovi ricorsi (+5,7%) nel terzo trimestre 2018, periodo durante il quale sono state definite 34.075 liti (+0,2%).
I giudizi completamente favorevoli all'ente impositore, in tutta l'Italia, sono risultati il 47%, per un valore totale di 1,528 miliardi di euro, mentre quelli completamente favorevoli al contribuente sono stati pari al 31%, per un ammontare di 770 milioni.

Nessun commento: