Il Mediocredito Italiano fa entrare in Elite le torinesi Gallina, Giobert e Space 2000

Dario Gallina
Tre new entry torinesi in Elite, il programma internazionale del London Stock Exchange Group nato in Borsa Italiana nel 2012, con la collaborazione di Confindustria e dedicate alle aziende con obiettivi ambiziosi di crescita, un modello di business solido e una chiara strategia di sviluppo. I nuovi ingressi sono quelli della Dott. Gallina, della Giobert e della Space 2000.
L'operazione, che ha coinvolto altre venti società di diverse regioni, è avvenuta grazie alla partnership strategica con Intesa Sanpaolo, attraverso Mediocredito Italiano, struttura del gruppo dedicata alle Pmi. Le 23 aziende hanno, complessivamente, un fatturato aggregato di 2,4 miliardi di euro e un totale di 8.600 dipendenti.
Teresio Testa, responsabile Sales & Marketing Imprese Intesa Sanpaolo e direttore generale Mediocredito Italiano ha dichiarato: “Con questa seconda selezione diamo continuità a un progetto importante e concreto di affiancamento per altre 23 aziende nel loro percorso di crescita, che portano a 53 il numero complessivo di quelle coinvolte in pochi mesi”.
Il Gruppo Intesa Sanpaolo – ha aggiunto Teresio Testa - ha creato, potenziando le sinergie infragruppo, una struttura dedicata alle PMI volta a individuare e realizzare operazioni di finanza strutturata e straordinaria per favorire la loro competitività sia interna che esterna. In questa direzione saremo in grado di gestire le esigenze più complesse delle 200.000 Pmi strutturate, clienti del nostro Gruppo, per condurle verso il mercato dei capitali, l’internazionalizzazione e la crescita dimensionale anche attraverso percorsi di formazione mirati.”

DOTT.GALLINA
La Dott. Gallina, fondata nel 1960 da Pier Aulo Gallina per la produzione di profilati per il settore automobilistico, ha progressivamente ampliato la propria attività nel settore industriale e in quello dell’edilizia. Oggi l’azienda è leader nel mercato italiano nella produzione di lastre e sistemi in policarbonato, impiegati nel realizzare finestrature e coperture per il settore edile ed è presente nel settore della produzione dei profilati tecnici destinati all’industria e all’automotive. Oltre allo storico stabilimento di La Loggia sono state create sei unità produttive all'estero: in Polonia, Germania,Grecia, Usa, India e Turchia.
Nel 2017, la Gallina ha fatturato 70,614 milioni, ha avuto un margine operativo lordo di 10 milioni e un utile netto di 6,5. I dipendenti sono 200. Amministratore delegato è Dario Gallina, presidente dell'Unione Industriale di Torino.

GIOBERT
Giobert è leader nel settore della produzione di chiavi, cilindri serratura e componenti per l’interno delle vetture. Ne è amministratore delegato Paolo Bertolino, figlio del fondatore. I suoi prodotti equipaggiano famosi marchi, in Italia e all’estero. Storico e consolidato il rapporto con il gruppo Fca, a cui si sono aggiunti Ford, Iveco, Bmw e Piaggio. Costituita nel 1953 a Rivoli, dove è solidamente radicata, si è internazionalizzata anche con sue controllate in Polonia, Brasile e, recentemente, Albania.
Dotata di 150 dipendente, ha un fatturato annuo di 37 milioni e previsioni di crescita della redditività del 10% nel prossimo triennio.

SPACE 2000
Sede legale in Torino e operativa a Baldissero Canavese, Space 2000 fa capo ai Musso (Manuele, Cristiano e Giancarlo), i quali ne sono anche gli amministratori. Appartiene al settore moda e produce, pervalentemente, capispalla. Il principale marchio di proprietà è “Boomboogie”, che rappresenta circa il 70% del fatturato.
Space 200 è stata fondata nel 1975 per attività di trading di pellame si è evoluta, nel corso degli anni, prima con la produzione di capi in pelle e successivamente con la produzione di capispalla in piuma e tessuti tecnici. Alla tradizionale vendita tramite distributori, affianca negozi propri, monomarca, in alcune località (Courmayeur, Milano, Torino) e spazi nei maggiori outlet italiani. Negli ultimi anni è stato sviluppato anche l’e-commerce che fa registrare crescita costante.

Nessun commento: