Energie rinnovabili, Asja compra Tuscia

Agostino Re Rebaudengo, numero 1 di Asja Ambiente
Asja Ambiente Italia, società torinese presieduta da Agostino Re Rebaudengo e a capo di un gruppo attivo nel settore delle energie rinnovabili, ha acquisito il controllo di Tuscia Ambiente, titolare di un impianto di trattamento dei rifiuti organici e di valorizzazione energetica del biogas da circa un MW nel Comune di Tuscania (Viterbo). A vendere ad Asja Ambiente sono state le società Enrive e Sea. L'acquisizione è stata realizzata mediante un'operazione di merger leverage buy out , con il supporto del team di Advisory e Finanza strutturata di Mediocredito Italiano, banca del gruppo Intesa Sanpaolo dedicata alle Piccole e medie imprese, la quale ha agito nel ruolo di mandated lead arranger nell'organizzazione e strutturazione di un finanziamento a medio-lungo termine del valore di 13 milioni di euro.
Asja dal 1995 progetta, costruisce e gestisce impianti tecnologicamente avanzati per la produzione di energia da fonti rinnovabili: biogas, biometano, eolico e fotovoltaico.

Nessun commento: