Borsa, aprile incomincia con Fca a razzo La Erg fa segnare il nuovo record storico


Il mese borsistico di aprile è incominciato con tre quotate piemontesi partite a razzo e con il nuovo record storico della ligure Erg. Oggi, 3 aprile, l'azione Fca-Fiat Chrysler Automobiles ha chiuso a 17,71 euro, il 7,3% in più rispetto all'ultima seduta di marzo. Nessun altro titolo appartenente al paniere Ftse Mib ha avuto un incremento così alto, giustificato soprattutto con gli ottimi risultati di vendita conseguiti negli Usa, il mese scorso, dal gruppo guidato da Sergio Marchionne, che, invece, in Italia ha subito un calo del 12,86% delle sue immatricolazioni rispetto al marzo 2017.
Le altre due piemontesi tra le top ten dei rialzi in Piazza Affari sono la Borgosesia e la Bim-Banca Intermobiliare. L'ultimo prezzo odierno dell'azione ordinaria Borgosesia è stato di 0,65 euro (+8,83%) e di 0,586 euro (+6,93%) quello della Bim, il cui controllo sarà presto del fondo inglese Attestor Capital. Al contrario, tra i dieci maggiori ribassi figura soltanto Visibilia Editore (Daniela Garnero Santanchè), avendo chiuso le contrattazioni a 0,0874 euro, in calo del 6,62%.
Oltre al “botto” di Fca, comunque, merita rilievo il nuovo primato della Erg. La società genovese controllata dalla famiglia Garrone-Mondini ha visto la sua azione scalare la vetta dei 19,75 euro, la più alta raggiunta finora. E' stata conquistata grazie all'ulteriore aumento dell'1,91% odierno. Il precedente record di 19,55 euro era stato fissato il 15 marzo.
Esattamente un anno fa, Erg valeva in Borsa 13,82 euro per azione, 5,93 euro in meno di oggi. Da Allora il suo valore è cresciuto del 42,9%: una performance che non può non rendere soddisfatti tutti i suoi azionisti.

Jeep, il marchio che sta dando grandi soddisfazioni a Sergio Marchionne

Nessun commento: