Notizie - 23 gennaio 2023, 16:37

Elettriche in retromarcia in Italia, tornata decimo mercato mondiale

Fiat 500, l'elettrica più venduta in Italia

Fiat 500, l'elettrica più venduta in Italia

Auto elettrica in retromarcia in Italia. Dei cinque maggiori mercati europei, il nostro è stato l'unico, l'anno scorso, a far registrare un calo delle vendite di vetture ricaricabili (elettriche più plug-in). Lo ha sancito l'Acea, l'associazione continentale dell'industria automotive, attribuendo all'Italia 113.801 nuove immatricolazioni di ricaricabili, il 16,4% in meno rispetto al 2021.

Invece, l'anno scorso, in Germania sono state vendute 832.598 auto ricaricabili (+38,7%), in Gran Bretagna 368.617 (+36,9%), in Spagna 78.329 (+33,7%) e in Francia 329.670 (+24,7%).

Sempre nel 20220, le ricaricabili hanno rappresentato il 31,4% del mercato tedesco, il 22,8% delle immatricolazioni in Gran Bretagna, il 21,6% di quelle in Francia e il 9,6% di quelle in Spagna; mentre in Italia la quota è risultata dell'8,6%.

Però, forse può consolare che l'Italia nel 2022 sia rientrata nella top ten mondiale dei mercati automobilistici. E' successo non tanto per merito proprio; ma perché è crollato il mercato russo, a causa della guerra con l'Ucraina,

Questo emerge dai consuntivi provvisori registrati dall'Anfia, l'associazione della filiera italiana dell'automotive, che ha fornito i dati relativi appunto ai principali mercati automobilistici al mondo.

In testa alla classifica 2022 si è consolidata ulteriormemte la Cina con 23,563 milioni di nuove immatricolazioni (+9,7% rispetto all'anno precedente), seguita dagli Usa con 13,734 milioni (-8,1%) e dal Giappone con 3,448 milioni (-6,2%).

Al quarto posto si trova l'India con 3,069 milioni (+13,2%), al quinto la Germania con 2,651 milioni (+1,1%), al sesto la Gran Bretagna con 1,614 milioni (-2%), al settimo il Brasile con 1,577 milioni (+1,2%), all'ottavo la Francia con 1,529 milioni (-7,8%), al nono il Canada con 1,524 milioni (-8,3%).

In decima posizione è risultata appunto l'Italia con 1.316.702 nuove immatricolazioni (-9,7%), precedendo così anche la Russia, che ne ha contate 687.370, il 58,8% meno che nel 2021.

In Messico sono state vendute 1,085 milioni di vetture nuove (+7,1%), in Spagna 813.396 (-5,4%), in Turchia 592.660 (+5,5%), in Polonia 419.749 (-6%), in Belgio 366.303 (-4,4%), in Olanda 312.129 (-3,2%), in Argentina 254.360 (+13,2%).

Ti potrebbero interessare anche:

SU