Notizie - 27 settembre 2022, 18:07

Reddito cittadinanza, percettori saliti anche ad agosto

Nel Nord Ovest le persone beneficiare sono diventate più di 150.000

Reddito cittadinanza, percettori saliti anche ad agosto

Il caldo soffocante di quest'estate non ha fermato la corsa al reddito di cittadinanza. Lo confermano i dati appena pubblicati dall'Inps. Nelle tre regioni del Nord Ovest, ad agosto sono diventati oltre 82.500 i nuclei familiari beneficiari del reddito/pensione di cittadinanza, aumentando così di quasi 1.800 rispetto al mese precedente. E, conseguentemente, hanno superato quota 150.000 le persone del Nord Ovest beneficiarie di questa misura assistenziale, mentre erano 2.200 in meno a luglio.

Ad agosto, i nuclei familiari percettori di reddito/pensione di cittadinanza sono risultati 59.941 in Piemonte (erano 58.567 il mese prima), in Liguria 21.756 (21.367) e 856 in Valle d'Aosta (833). E le persone coinvolte 111.156 in Piemonte (109.338 a luglio), 38.255 in Liguria (37.886) e 1.467 in Valle d'Aosta (1.453). In quest'ultima regione, l'importo medio mensile ricevuto dal nucleo familiare è stato di 412,02 euro, il più basso del Nord Ovest, dato che è stato di 517,86 euro in Piemonte e 489,44 in Liguria.

Ed ecco il numero di nuclei percettori di reddito/pensione di cittadinanza ad agosto, per provincia: Alessandria 6.348 (6.260 a luglio), Asti 2.743 (2.624), Biella 2.122 (2.045), Cuneo 4.323 (4.221), Novara 4.061 (3.980), Torino 36.597 (35.811), Verbania 1.273 (1.231), Vercelli 2.474 (2.395), Genova 12.039 (11.833), Imperia 3.893 (3.839), La Spezia 2.244 (2.175), Savona 3.580 (3.520).

Come dimostrano i confronti, il numero dei nuclei familiari percettori è aumentato in tutte le province del Nord Ovest, nessuna esclusa.

D'altra parte, il fenomeno è stato comune in tutta l'Italia, dove ad agosto i nuclei beneficiari di reddito di cittadinanza sono risultati 1.063.154, quasi diecimila più che a luglio, mentre si sono contati 119.144 nuclei beneficiari di pensione di cittadinanza, a fronte dei 117.183 di luglio.

Sempre l'Inps ha rivelato che nei primi otto mesi di quest'anno sono stati 1.095.449 i nuclei familiari che hanno fatto domanda di reddito/pensione di cittadinanza e il 62,7% era residente al Sud (il 21% nella sola Campania) o nelle Isole, il 15,9% al Centro e il 22,4% al Nord (in particolare, il 5,2% in Piemonte, l'1,8% in Liguria e lo 0,1% in Valle d'Aosta).

L'Inps ha infine precisato che in tutta l'Italia, tra gennaio e agosto 2022 è stato revocato il beneficio a 42.211 nuclei e sono decaduti dal diritto 220.941 nuclei.





Ti potrebbero interessare anche:

SU