Piazza Affari | 26 settembre 2022, 08:52

Pattern: utile semestrale di 1,9 milioni (+62%)

La quotata torinese Pattern, fondata nel 2000 da Francesco Martorella e Fulvio Botto, tra i più importanti operatori nella progettazione, ingegneria, sviluppo, prototipazione e produzione di linee di abbigliamento per i più prestigiosi marchi mondiali top di gamma, nel segmento sfilate e prime linee uomo e donna, ha chiuso il primo semestre con l’utile netto di 1,9 milioni, il 61,6% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

I ricavi totali sono ammontati a 49,1 milioni (+57,8%). Tutte le aree di business sono migliorate, sia quelle già facenti parte del perimetro di consolidamento alla fine del primo semestre 2021 (abbigliamento e maglieria), sia la pelletteria, consolidata a partire dalla chiusura dell'esercizio 2021. Il valore della produzione ha raggiunto i 50,3 milioni (+50,7%). L’ebitda è statro positivo per 5,5 milioni registrando un significativo incremento del 61,1% rispetto al 30 giugno precedente.

Il patrimonio netto è cresciuto del 6% passando da 25,1 milioni a 26,6 milioni. La posizione finanziaria netta al 30 giugno è negativa per 2,7 milioni, mentre era positiva per 3,1 milioni al 31 dicembre 2021, a seguito dei rilevanti investimenti fatti nel corso del primo semestre. Comunque, la liquidità resta elevata e pari a 22,2 milioni. Stante il significativo trend al rialzo dei tassi di interesse, l’orientamento per l’immediato futuro è quello di ridurre lo stock di liquidità e di contenere di conseguenza l’eventuale crescita del debito bancario per acquisizioni.

Ti potrebbero interessare anche: