Bandi & Concorsi | 30 luglio 2022, 08:37

Regione Piemonte: 9 milioni per la Cultura locale

Vittoria Poggio

Vittoria Poggio

Quasi 9 milioni di euro. È la cifra che sarà assegnata al comparto della Cultura piemontese con i bandi della Regione che dureranno fino al 30 settembre prossimo: 1,4 milioni andranno al settore librario e all’editoria, 6,5 milioni al comparto della promozione culturale (spettacolo, cinema, mostre, convegni, rievocazioni e carnevali) e 720.000 euro tra ecomusei e società di mutuo soccorso. Una boccata d’ossigeno per un settore che, seppure in ripresa con i consumi in rialzo per la spinta turistica, risente ancora dei postumi della pandemia.

Per ottenere i contributi, rispetto all’anno scorso, la Regione Piemonte ha cambiano alcune regole. I progetti, da ora saranno valutati nel merito, mentre per molti bandi cambierà anche il modo col quale gli operatori potranno programmare le attività: su 36 mesi invece che annualmente, questo per dare la possibilità di adottare modelli di sviluppo simili a quelli delle imprese.

Con l’approvazione all’unanimità del Programma Triennale della Cultura, voluto dall’assessore regionale Vittoria Poggio, molti enti e associazioni spalmando la pianificazione su più anni potranno alzare il livello qualitativo delle produzioni, evitando anche dispersioni economiche.

Anche per questo motivo la Regione ha praticamente riproposto tutti i capitoli dell’anno precedente, con l’aggiunta però di un pacchetto sperimentale di 350.000 euro che servirà ad accompagnare la trasformazione delle sale cinematografiche in luoghi dove assistere a eventi culturali o spettacoli in streaming oppure a incontri tra autori e pubblico o fra operatori del settore. Operazione che nelle intenzioni dovrebbe allargare il perimetro dell’offerta favorendo così il ritorno del pubblico.

Per facilitare la compilazione delle domande da quest’anno è stato attivato un tutorial sulla piattaforma YouTube che servirà ad accompagnare i candidati del comparto promozione culturale a redigere correttamente i questionari (raggiungibile all’indirizzo https://youtu.be/aayRBQqJDr8).

“Attraverso i tavoli della cultura - ha sottolineato Vittoria Poggio, assessore della Regione Piemonte alla Cultura Turismo e Commercio - abbiamo condiviso con gli operatori la scelta di tornare a giudicare i progetti nel merito, premiando quelli migliori e, nello stesso tempo, accompagnare i professionisti del settore a impiegare modelli produttivi simili a quelli delle imprese, per rendere più efficiente la programmazione delle produzioni e la pianificazione delle spese”.

È stato riconfermato il Voucher Fiere, che darà la possibilità ai piccoli editori di avere un sostegno economico per partecipare alle grandi kermesse internazionali e nazionali. Confermato, inoltre, il sostegno alle librerie piemontesi e alle imprese editoriali per attività di promozione, valorizzazione e sviluppo aziendale, così come il sostegno per attività di promozione della lettura e anche quello per la catalogazione, digitalizzazione e valorizzazione degli archivi e dei beni librari.


Ti potrebbero interessare anche: