Libri | 29 luglio 2022, 07:57

Camerin svela la bellezza notturna di Venezia

Camerin svela la bellezza notturna di Venezia

Di Francesco Amadelli

Quel grande e inestimabile capolavoro che è Venezia, nonostante i secoli e il vandalismo di turisti inconsapevoli e ignoranti, rimane una città ove la bellezza è il vero tesoro a disposizione dell’Umanità.

Benché sia stata ripresa e descritta migliaia di volte da autorevoli artisti ha la capacità di svelare sempre particolarità in grado di suscitare indiscussa meraviglia. Che cosa si può ancora nascondere dietro le arcate, i muri, i palazzi e le chiese, di cui Venezia è ricca, in grado di suscitare la nostra ammirazione?

Occorre cogliere la Grande Signora in un attimo di quiete, di notte quando, scomparsi i turisti, pare assopirsi per donarsi all’occhio dell’artista.

L’artista nella fattispecie si chiama Silvio Camerin, dedito alla fotografia sin da ragazzo grazie al suo occhio acuto e indagatore capace di cogliere angoli e scorci inusuali, impossibili da notare di giorno con la ressa di turisti e vaporetti. Poche ore di amore come con un’amante che si conceda senza ritrosia con la consapevolezza di essere sempre bella e desiderata.

Camerin, leggiamo dal suo curriculum, ha cominciato ancora ragazzo come illustratore e disegnatore nel settore delle comunicazioni fino a giungere a essere definito artista creativo. Nel 1981 fu uno dei primi art directors della sua generazione a entrare con merito nell’Italian National Register of Advertising Professionals.

Il naturale sviluppo del suo afflato creativo lo ha portato a lavorare nel mondo della moda per giungere a far coesistere il suo lavoro con il settore della pubblicità. Il suo eclettismo costituisce uno dei punti di forza del proprio lavoro, inevitabile e naturale prodotto del suo percorso creativo nel settore della fotografia artistica.

Il catalogo edito da Abra contiene foto riproducenti il silenzio della notte perché, ci ricorda Camerin, “The night loves Venice” e “Venice loves night” potremmo aggiungere noi in una simbiosi effimera di rara bellezza che l’autore sa esprimere con estrema capacità. 




Ti potrebbero interessare anche: