Bandi & Concorsi | 14 luglio 2022, 09:59

Banca d'Italia vende le ex sedi di Novara e Imperia

La Banca d'Italia prosegue nell'attività di dismissione del patrimonio immobiliare non più utilizzato per fini istituzionali. Nella sezione "Patrimonio immobiliare della Banca d'Italia" sono pubblicati gli avvisi di vendita degli immobili siti in Imperia, Novara, Pisa e Siena.

In particolare, per quanto riguarda il complesso immobiliare sito in Novara, via Negroni n. 6/8, la Banca d'Italia intende alienarlo in blocco oppure per singoli lotti, con una procedura di vendita senza base d’asta.

L’immobile, che è stato sede della Filiale di Novara della Banca d’Italia, è ubicato nel centro storico della città. L’edificio, edificato nel 1926, si compone di un blocco di tre piani fuori terra prospicente via Negroni, cui si innesta perpendicolarmente un corpo della stessa altezza lungo via Bescapè. Il piano rialzato dell’edificio è occupato dagli uffici bancari e da un alloggio di servizio, il piano primo è occupato da uffici. Il secondo piano è suddiviso in due grandi alloggi di servizio.

Il complesso immobiliare viene offerto in vendita in blocco, per una superficie commerciale complessiva di circa 3.078 mq, oppure per singoli lotti: LOTTO A: circa 2.229 mq relativi alla componente con prevalente destinazione d’uso direzionale; LOTTO B: circa 849 mq relativi alla componente dell’immobile con prevalente destinazione d’uso residenziale. L’immobile è sottoposto a vincolo di interesse storico-artistico.

Gli interessati, previa richiesta da inviare a mezzo posta elettronica all’indirizzo email dismissioni.imm.avvisi@bancaditalia.it (inserendo nell’oggetto “Immobile di Novara, via Negroni”) potranno consultare i documenti resi disponibili dalla Banca ed effettuare sopralluoghi nell’immobile. Gli interessati potranno accertare, a propria cura e spese, anche a mezzo di tecnici esperti di fiducia, la situazione urbanistica e amministrativa, le condizioni statiche e ambientali, lo stato manutentivo e di conservazione e ogni altro elemento rilevante ai fini dell’acquisto. In ogni caso, l’immobile è posto in vendita, così come i singoli lotti, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, senza che successivamente possano essere sollevate contestazioni di alcun genere.

I soggetti interessati a partecipare alla procedura dovranno far pervenire una manifestazione di interesse, corredata dei documenti e delle dichiarazioni sostitutive, secondo i modelli allegati all'avviso. Gli interessati all’acquisto dell’intero complesso immobiliare e/o di singoli lotti dovranno pertanto far pervenire per ciascuno di essi un’autonoma e distinta manifestazione di interesse. La documentazione richiesta, redatta in lingua italiana, dovrà pervenire entro e non oltre il l'11 ottobre 2022. Dopo la scadenza del termine di presentazione delle manifestazioni di interesse la Banca d’Italia si riserva, a proprio insindacabile giudizio, di valutare l’ammissione dei soggetti interessati alle eventuali fasi successive anche sulla base del prezzo indicato.

Entro il mese di ottobre 2022 la Banca comunicherà l’esito della valutazione a tutti coloro che hanno presentato una manifestazione di interesse; ciascun soggetto ammesso alla fase successiva sarà invitato a presentare un’offerta irrevocabile di acquisto entro il termine che verrà comunicato.

Quanto all'immobile di Imperia, che è stato sede della Filiale locale della Banca d’Italia, è ubicato nella zona storica di Porto Maurizio, in Via Felice Cascione. Il corpo principale dell’immobile della ex filiale risale alla metà del 1800. La Banca d’Italia è venuta in possesso dell’edificio agli inizi del 1900. Nel 1955 l’immobile assume l’attuale conformazione, dopo un radicale intervento di ristrutturazione. Lo stabile è degli anni ’50 ma presenta i caratteri tipici dell’architettura del periodo fascista, come il volume elementare, la pianta bloccata, la demarcazione del basamento dell’edificio sul prospetto principale, le cornici alle finestre e il cornicione aggettante.

L’immobile comprende un piano ammezzato, seminterrato, un piano terreno rialzato, due piani sovrastanti e la soffitta. All’esterno dell’edificio, nella parte retrostante sui lati confinanti con la salita Giacomo Gastaldi si 2 trova un importante giardino “a terrazza” di pertinenza esclusiva della ex filiale.

Il complesso immobiliare viene offerto in vendita in blocco, per una superficie commerciale complessiva di circa 2.528 mq, oppure per singoli lotti: LOTTO A: circa 1.787 mq relativi alla componente con prevalente destinazione d’uso direzionale; LOTTO B: circa 741 mq relativi alla componente dell’immobile con destinazione d’uso residenziale. L’immobile è sottoposto a vincolo di interesse storico-artistico.

Gli interessati all’acquisto dell’intero complesso immobiliare e/o di singoli lotti dovranno pertanto far pervenire per ciascuno di essi un’autonoma e distinta manifestazione di interesse. La documentazione richiesta dovrà pervenire entro e non oltre l'11 ottobre 2022.

Tutti i dettagli si possono leggere sul sito della Banca d'Italia.

Ti potrebbero interessare anche: