Bandi & Concorsi - 05 luglio 2022, 10:30

Fondazione Crt: Altri 1,5 milioni per Not&Sipari

Giovanni Quaglia e Massimo Lapucci

Giovanni Quaglia e Massimo Lapucci

Quasi 180 produzioni di musica, teatro e danza “a misura di Agenda 2030” dell’Onu andranno in scena con il sostegno della Fondazione CRT, che ha assegnato 1,5 milioni di euro ai vincitori del bando Not&Sipari, dedicato alle rassegne culturali e agli spettacoli dal vivo.

A beneficiare delle risorse sono associazioni non profit, enti locali e istituti didattici di alta formazione, che portano “on stage” rassegne di respiro nazionale accanto a eventi di rilevanza locale. 

Tra oltre 220 richieste pervenute, i progetti selezionati sono in linea con gli obiettivi delle Nazioni Unite per uno sviluppo sostenibile. Quest’anno, infatti, il bando Not&Sipari ha promosso e inserito tra i criteri di valutazione quattro nuovi “goal”: impatto ambientale, parità di genere, valorizzazione della diversità culturale, empowerment dei giovani nei circuiti professionistici.

Fondazione CRT – spiega - il presidente Giovanni Quaglia - porta in scena una lunga estate di eventi. Abbiamo davvero bisogno di ripartire dalla bellezza, dalla cultura, da momenti di incontro e di condivisione per ritrovare e ricostruire finalmente il ‘noi sociale’: questo è importante soprattutto per i più giovani, la Generazione Z, messa a dura prova dai due anni di pandemia che hanno annullato o ridotto al minimo ogni relazione”,

E il Segretario Generale Massimo Lapucci aggiunge: Sostenere lo spettacolo dal vivo significa investire in un settore strategico per la crescita e lo sviluppo del Paese, perché genera anche Pil e occupazione. Questa finalità è al centro di Not&Sipari di Fondazione CRT, che supporta le istituzioni culturali lungo il doppio binario dell’erogazione delle risorse e dell’innovazione progettuale per un impatto sociale, ambientale ed economico”.

Con Not&Sipari Fondazione CRT ha sostenuto finora oltre 4.300 spettacoli dal vivo, con contributi complessivi per 44 milioni di euro.

Fra l'altro, a partire dal 15 luglio sarà online la seconda sessione del bando che resterà aperta fino al 15 settembre sul sito www.fondazionecrt.it

Nel Torinese, tra i vincitori dell'ultimo bando, figurano l’Apolide festival nel Canavese, quest’anno focalizzato sugli artisti italiani emergenti, sulla sostenibilità ambientale, sull’accessibilità, l’inclusione e la parità di genere, con un cartellone che si “tinge” di rosa (+40% di artiste); dopo la pandemia riprende il Kappa FuturFestival, la tre giorni di musica elettronica con oltre 70 artisti confermati e con un pubblico sempre più internazionale che arriverà da 96 nazioni; a Piossasco torna anche il “Teatro a Pedali”, festival a basso impatto ambientale, in cui tutti gli spettacoli vengono alimentati dalla pedalata del pubblico.

Nel Cuneese si segnalano, in particolare, “Collisioni” che si terrà ad Alba e che vedrà in cartellone Pinguini Tattici Nucleari, Blanco, Madame, Sangiovanni, Coez, Tananai, Frah Quintale; il “Mirabilia International Circus”, festival di circo contemporaneo riconosciuto a livello nazionale e internazionale che si terrà tra Cuneo, Busca ed Alba; e ancora “Suoni dal Monviso 2022” con 13 appuntamenti in diverse località del Cuneese e focus sulla valorizzazione del territorio alpino attraverso il turismo lento e sostenibile.

Nell’Alessandrino il sostegno va al concorso internazionale di chitarra “Michele Pittaluga!”, a “Echos 2022. I Luoghi e la Musica, Festival Internazionale di Musica” e a “PeM Festival! Parole e Musica in Monferrato”, la manifestazione piemontese di incontri, racconti e canzoni.

Nell’Astigiano vanno in scena, tra gli altri, “AstiTeatro44”, “Rondò in Monferrato”, il festival di musica classica contemporanea curato da Divertimento Ensemble e “Saltinpiazza”, il festival di arte di strada e circo contemporaneo più antico del Piemonte.

Nel Biellese Not&Sipari porta in scena il “Reload Sound Festival”, il progetto “Piedicavallo Festival 2022” e il festival internazionale di arte e teatro di strada “Ratataplan”.

Nel Novarese alcuni contributi vanno al “Cross Festival”, festival multidisciplinare sul Lago d’Orta, al “Tick Tick… Boom” della Scuola del Teatro Musicale di Novara e al NovaraJazz.

Nel Verbano-Cusio-Ossola tra le kermesse sostenute da Fondazione CRT vi sono la nuova ricca stagione di “Tones on the Stones”, in programma nel Tones Teatro Natura - uno spazio performativo realizzato dentro l’ex cava di pietra nel Comune di Crevoladossola - e il progetto “Ossola Guitar Festival”.

Nel Vercellese “on stage” il “Festival Jazz:Re:Found” e il Concorso Internazionale “Valsesia Musica 2022”.

In Valle d’Aosta sono assegnatari di contributo, tra gli altri, “Alt(r)iAscolti” ad Aosta, con 4 giornate che includono passeggiate con guide naturalistiche, concerti e spettacoli teatrali, e “Celtica Valle d’Aosta- Festa Internazionale di musica, arte e cultura celtica”, la festa Celtica internazionale più alta d'Europa.


Ti potrebbero interessare anche:

SU