Piazza Affari - 08 giugno 2022, 18:47

Borsa: tre piemontesi nel futuro Nasdaq europeo

Borsa: tre piemontesi nel futuro Nasdaq europeo

“Anche l’Europa avrà il suo Nasdaq, cioè un segmento speciale di Borsa che raccoglierà e darà visibilità alle maggiori società high tech del Vecchio continente. Lo ha deciso Euronext, la società-mercato che controlla e gestisce le Borse di 7 Paesi: Italia, Francia, Belgio, Olanda, Portogallo, Norvegia e Irlanda. Il Nasdaq europeo si chiamerà Euronext Tech Leaders e comprenderà 108 società, di cui 19 italiane”.

Lo riporta Firstonline, l'autorevole giornale web di economia e finanza diretto da Franco Locatelli, precisando che per farne parte le società devono essere delle tech company operanti in uno dei tre seguenti sottosistemi: l’healthtech, il cleantech e il general tech. Inoltre, per essere ammessa al nuovo segmento di mercato la tech company deve avere una capitalizzazione di Borsa di almeno 300 milioni e deve aver conseguito per tre anni un livello minimo di crescita dei ricavi o aver raccolto una quantità minima di capitale.

Tra i 108 campioni europei che faranno parte del nuovo circuito di Borsa, 19 sono quotate in Italia e più precisamente 18 sono italiane a tutti gli effetti e una – la più grande e più famosa, StMicroelectronics – è una joint italo-francese.

Del gruppo italiano fanno parte le piemontesi Diasorin, Reply e Tinexta, ma anche, fra le altre, Illimity Bank, che ha come maggiore azionista singolo il gruppo Sella di Biella e Nhoa, nata da uno spin-off del Politecnico di Torino, è quotata alla Borsa di Parigi econtrollata dal gruppo Tcc di Taiwan.

“Il nuovo segmento di Borsa avrà una capitalizzazione di mille miliardi di euro e a luglio debutterà l’indice che rappresenterà la performance delle società del paniere” si legge ancora su Firstonline, dove viene precisato che “il Nasdaq europeo non è la fotocopia di quello americano, sia perché il concetto di tech è considerato in maniera più elastica e più aderente alla realtà del Vecchio Continente, sia perché le dimensioni sono incomparabili”. La novità messa in campo da Euronext è però una scelta eccellente e ha il preciso scopo di dare visibilità ai campioni del tech di fronte ad analisti finanziari, asset manager e investitori e, sperabilmente, di attrarre maggiori capitali sulle società europee.


Ti potrebbero interessare anche:

SU