Bandi & Concorsi | 11 maggio 2022, 09:21

Intesa Sanpaolo lancia Imprese Vincenti 2022

Parte la quarta edizione di “Imprese Vincenti”, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane lanciato nel 2019 e che ha finora accompagnato 386 aziende ‘vincenti’ in percorsi di crescita e sviluppo.

Sono quasi 10.000 le pmi italiane che si sono autocandidate alle precedenti selezioni di Imprese Vincenti. Un successo di partecipazione e di attività avviate con i Partner di progetto, a conferma della focalizzazione di moltissime aziende sull’importanza di intraprendere percorsi di valorizzazione proprio per indirizzare e potenziare le scelte strategiche in un contesto con ampie potenzialità ma al tempo stesso complesso ed incerto.

La quarta edizione di Imprese Vincenti conferma gli obiettivi di Intesa Sanpaolo e dei partner di progetto nel cogliere e sviluppare le migliori energie imprenditoriali per rafforzare e accompagnare i segnali di ripresa e consolidamento dell’economia italiana.

Verranno individuate le aziende che hanno realizzato progetti di crescita contribuito alla creazione di valore per il Paese e per il mercato del lavoro. Sono pmi spesso poco conosciute ma capaci di valorizzare le specificità del territorio, che con Imprese Vincenti potranno emergere a livello locale e nazionale evidenziandosi come realtà produttive di riferimento.

A esse, Intesa Sanpaolo e i Ppartner di progetto forniranno gli strumenti di accompagnamento in tutte le fasi di vita del business, valorizzando l’investimento nei fattori intangibili (immateriali, r&s, filiera, welfare, formazione) e nei pilastri dello sviluppo, ovvero internazionalizzazione, sostenibilità, innovazionedigitalizzazione finanza straordinaria.

In particolare, Imprese Vincenti 2022 offrirà strumenti di crescita e visibilità alle imprese già focalizzate o che stanno investendo verso obiettivi sinergici a quelli indicati dal Pnrr, ovvero in linea con gli impulsi di rilancio dell’economia italiana.

Tra le novità, un focus dedicato al turismo, industria fondamentale per lo sviluppo del nostro Paese ma particolarmente penalizzata dalla crisi pandemica. Confermate infine la sezione dedicata alle imprese sociali e del terzo settore e quella riservata al settore agro-alimentare.

Le pmi potranno autocandidarsi compilando un questionario sulla propria attività presente sul sito www.intesasanpaolo.com – area business.


Ti potrebbero interessare anche: