Piazza Affari - 21 marzo 2022, 17:06

Cairo si consola: 72,4 milioni l'utile netto di Rcs

Urbano Cairo con un giovane tifoso del Toro

Urbano Cairo con un giovane tifoso del Toro

Il Toro delude e fa arrabbiare i tifosi granata e, quasi certamente, anche il presidente Urbano Cairo. Che, però, ha di che consolarsi. Intanto con la Rcs Mediagroup, la quotata che guida e controlla attraverso la sua Cairo Communication. L'impresa che, fra l'altro, pubblica il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport, ha infatti chiuso il bilancio 2021 con l'utile netto di 72,4 milioni, più che doppio rispetto ai 31,7 milioni del 1920, così che potrà essere distribuito un dividendo di 0,06 euro per azione.

Non solo: l'anno scorso, Rcs MediaGroup ha avuto un ebitda di 144,5 milioni (86 milioni nell'esercizio precedente) ed è passata dall'indebitamento finanziario netto di 59,6 milioni del 31 dicembre 2020 a una posizione finanziaria netta positiva per 16,7 milioni di 12 mesi dopo, con un miglioramento di 76,3 milioni e il ribaltamento. Inoltre, i ricavi consolidati sono stati pari a 846,2 milioni, in crescita di 96,7 milioni rispetto al 2020 (+12,9%). In particolare i ricavi digitali hanno rappresenta il 24,2% del totale. E il Corriere della Sera si è confermato primo quotidiano italiano in edicola, oltre che con una customer base digitale totale attiva a fine dicembre pari a circa 384 mila abbonamenti (+24% rispetto al 2020). Rcs è anche primo editore online nel 2021 in Italia con un dato aggregato di 32,2 milioni di utenti unici mensili medi (al netto delle duplicazioni).

Ti potrebbero interessare anche:

SU